chimica-online.it

Cenere

Che cos'è la cenere?

La cenere è un residuo solido inorganico proveniente dalla calcinazione all'aria di composti o di miscele.

Si presenta come una polvere molto fine di colore tendente al grigio in quasi tutte le sue tonalità.

Composizione della cenere

La cenere è generalmente costituita da silice e da carbonati o ossidi di sodio, potassio, magnesio, calcio e ferro.

cenere

Mucchietto di cenere.

Dalla composizione della cenere è possibile individuare la costituzione dei componenti inorganici contenuti nei prodotti calcinati.

Ceneri di carbone, legno, ossa, pirite e alghe

Le ceneri di carbone sono formate da ossidi di Si, Fe, Al, Ti, Ca, Mg, K, Na, ma si trovano tracce di Mn, V, Zn, Cu, Co, Ni, Ge e P.

Le ceneri di legno contengono carbonato di potassio (potassa) ed erano usate nel passato come candeggianti, nella fabbricazione di vetri, ceramiche, saponi e come concime.

La presenza della potassa nelle ceneri del legno è nota fin dall'antichità ed ha costituito, per lungo tempo, la principale fonte di questo composto.

Il processo primitivo di preparazione del carbonato di potassio dalle ceneri di legna che contengono circa il 30% di K2CO3 e rappresentano circa l'1% del peso del legno è tuttora in uso.

Le ceneri sono lisciviate con acqua, fino a quando la soluzione contiene circa il 25% di sali; accanto al carbonato di potassio, sono presenti anche solfato, cloruro, fosfato e silicato di potassio. Per cristallizzazione frazionata e successiva calcinazione in forni a fiamma, si ottiene carbonato di potassio con una purezza di circa il 98%.

Le ceneri d'ossa sono ricche di fosfato di calcio; trovano impiego come fertilizzante fosfatico o come fonte di fosforo.

Le ceneri di pirite sono ricche di ossidi di ferro e vengono utilizzate per la fabbricazione della ghisa.

Le ceneri di alghe sono impiegate per ricavare lo iodio. Lo iodio fu scoperto e isolato per la prima volta - da B. Ourtois nel 1811 - proprio a partire dalle ceneri di alghe marine.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è il creosoto?

Studia con noi