chimica-online.it

Adamite

Che cos'è l'adamite?

L'adamite, nota anche con il nome di adamina (termine ormai in disuso), è un minerale costituito da arseniato basico di zinco; corrisponde alla formula Zn2(OH)(AsO4).

Spesso contiene anche tracce di rame e di cobalto.

Il suo nome deriva da quello del mineralogista francese Gilbert Joseph Adam (Fontainebleau, 1795 – Parigi, 1881).

L'adamite si presenta generalmente in cristalli di abito rombico, biancastri o variamente colorati, e si trova nelle zone di ossidazione dei giacimenti di zinco, come a Cap Garonne in Francia, a Laurion in Grecia, a Tsumeb nell'Africa sud-occidentale e in Italia, in piccole quantità, a Monte Valerio, presso Campiglia Marittima (Livorno).

adamite

Adamite.

L'adamite non trova applicazioni pratiche; la sua importanza è dovuta al fatto che ha interesse puramente scientifico.

La sua caratteristica principale è che presenta il fenomeno della fluorescenza: irradiata con una sorgente di raggi UV esibisce una intensa colorazione verde.

Un minerale dalla composizione simile a quella della adamite è l'olivenite; in essa, lo zinco dell'adamite è sostituito dal rame.

Caratteri cristallografici della adamite

Formula cristallografica

Zn2(OH)(AsO4)

Sistema cristallino e classe

rombico D2h12 - Pnnm

bipiramide, pseudotetragonale

Costanti cristallografiche

a0 = 8,34 ; b0 = 8,56 ; c0 = 6,09

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Minerale di uranio

Che cos'è la galena?

Cosa si studia in gemmologia?

Che cos'è il carato?

Studia con noi