chimica-online.it

Carato

Che cos'è il carato?

Il termine carato può avere significati diversi: da un lato è un'unità di misura della massa, dall'altro è un indicatore di purezza.

Andiamo per gradi e analizziamo separatamente i due significati del termine.

Carato come unità di misura della massa

In oreficeria il carato (conosciuto anche come carato metrico) viene impiegato come unità di misura della massa di preziosi (solitamente gemme e diamanti); un carato corrisponde a 0,2 grammi.

Definito nel 1907 dalla Conferenza Generale dei Pesi e delle Misure, il carato viene rappresentato con il simbolo ct; il suo nome deriva dal greco e significa “seme di carrubo” il quale veniva usato come unità di misura nella pesata delle pietre preziose.

In base a quanto detto risulta che un diamante di:

½ ct ha una massa di 0,1 g;

1 ct ha una massa di 0,2 g;

2 ct ha una massa di 0,4 g

3 ct ha una massa di 0,6 g

5 ct ha una massa di 1,0 g

7 ct ha una massa di 1,4 g

10 ct ha una massa di 2,0 g

Carato come unità di misura della purezza

In oreficeria il carato viene impiegato come unità di misura della purezza di una lega aurea; in altre parole, la quantità di oro contenuta in una lega aurea è indicata in carati (il cui simbolo è k oppure kt oppure ct).

L'oro puro è a 24 carati (24 k).

Una lega aurea contenente il 75% di oro puro è a 18 k, ossia 18/24; ciò significa che in 24 parti di lega aurea sono 18 le parti di oro puro.

Un oggetto in oro a 14 k contiene il 58,3% di oro puro, ossia 14 parti su 24 sono di oro puro.

Infine, un oggetto in oro a 12 k contiene il 50,0% di oro puro, ossia 12 parti su 24 sono di oro puro.

Link correlati:

Vuoi sapere se la dicitura 750 è dell'oro o dell'argento?

Quanto vale la densità dell'oro?

Vuoi sapere a quanti carati corrisponde 1 grammo?

Vuoi sapere se la dicitura 925 è dell'oro o dell'argento?

Quale valore assume il peso specifico dell'oro?

Per quanto riguarda i diamanti, che cosa sono i carati?

Qual è il peso di un lingotto in oro?

Studia con noi