chimica-online.it

Teoria del fluido calorico

Che cosa affermava la teoria del fluido calorico?

Tra il XVII e il XIX secolo vi erano ancora forti dubbi se il calore fosse uno stato della materia (teoria cinetica) oppure una sostanza (teoria del calorico).

La teoria cinetica non permetteva talvolta di spiegare alcuni fenomeni fisici e non sempre - attraverso essa - era possibile fare previsioni corrette; è per questo motivo che la teoria del calorico era la teoria più accreditata per descrivere il calore.

Il calorico era un fluido invisibile, privo di peso e in grado di penetrare la materia; con la sua minore o maggiore concentrazione era responsabile della sensazione di freddo e di caldo e si conservava nel passare da un corpo all'altro.

La teoria del fluido calorico era accreditata anche perché permetteva di descrivere in modo adeguato la mescolanza di due liquidi o, più in generale, l'equilibrio termico tra due corpi; esso infatti fluiva dal corpo caldo al corpo freddo fino a quando non raggiungeva la stessa concentrazione nei due corpi che, conseguentemente, assumevano la stessa temperatura.

Ma in un passaggio di stato, per esempio l'ebollizione dell'acqua, pur fornendo calore la temperatura rimaneva costante a 100°C, e questo metteva in crisi il modello, come evidenziò il fisico inglese J. Black nel 1757; egli stesso introdusse, per tenere conto di questo anomalo comportamento della materia, il concetto di calore latente, scambiato a temperatura costante durante i passaggi di stato.

Verso la fine del XIX secolo la teoria del calorico iniziò a essere abbandonata, anche se, sino a quando la teoria cinetica non fu pienamente concepita, si rinunciò a descrivere la natura del calore, pur considerandone la trasformazione in lavoro.

Oggi sappiamo che il calore è una forma di energia connessa all’agitazione molecolare di un corpo; il calore è strettamente connesso al concetto di temperatura, ovvero quella grandezza fondamentale che rappresenta un indice di quanta energia sotto forma di calore un corpo possiede.

Link correlati:

Come si trasmette il calore?

Qual è la differenza, spiegata in modo semplice, tra calore e temperatura?

Vuoi sapere come si calcola il calore?

Qual è la formula del calore?

Sono possibili le macchine a moto perpetuo?

Studia con noi