chimica-online.it

Farad

Che cosa è il farad?

Il farad (rappresentato con la lettera F) è, nel Sistema Internazionale, l'unità di misura della capacità elettrica.

Non deve essere confusa con il Faraday che invece è una obsoleta unità di misura della carica elettrica oramai rimpiazzata dal Coulomb.

Il farad corrisponde alla capacità di un condensatore che, con la carica elettrica di 1 Coulomb, assume il potenziale di 1 volt.

Pertanto il farad è una unità di misura derivata data dal rapporto tra Coulomb e Volt:

farad

Si tratta di una unità di misura estremamente grande per i valori solitamente calcolati di capacità elettrica.

Per tale motivo il farad non viene mai utilizzato ma vengono impiegati i suoi sottomultipli, in particolare:

  • il microfarad (1μF = 10-6 F);
  • il nanofarad (1nF = 10-9 F);
  • il picofarad (1pF = 10-12 F).

Nel sistema CGS il farad è invece rimpiazzato dal statFarad.

Vale la seguente relazione:

1 F ≈ 8,987 · 1011 statF

Svolgendo l'esercizio proposto di seguito è possibile capire che il farad è una unità di misura assolutamente grande.

Si chiede infatti di determinare il raggio di ogni armatura circolare di un condensatore piano con capacità di 1 μF le cui piastre sono distanti 2 mm.

Il risultato dell'esercizio sarà sorprendente.

Esercizio sul farad e la capacità di un condensatore

Un condensatore piano possiede le piastre di forma circolare ed ha capacità pari a 1 μF.

Nell'ipotesi che ci sia aria tra le due armature e che queste distino 2 mm, determinare il raggio di ogni armatura.

Lo svolgimento dell'esercizio, lo trovi qui: esercizio sulla capacità di un condensatore.

Link correlati:

Studia con noi