chimica-online.it

Ammettenza

Che cos'è l'ammettenza elettrica?

L'ammettenza o meglio ammettenza elettrica è una grandezza fisica impiegata in elettrotecnica.

Viene solitamente indicata con la lettera Y ed è definita come l'inverso dell'impedenza (che a sua volta viene indicata con la lettera Z).

Pertanto vale la seguente relazione:

Y = Z-1 = 1/Z

In cui:

  • Y = ammettenza;
  • Z = impedenza.

L'unità di misura della ammettenza è il siemens (S), che è l'inverso dell'ohm (Ω), unità di misura della impedenza Z:

S = 1 / Ω

Ovvero:

 

 

L'ammettenza viene impiegata in regime sinusoidale (corrente alternata).

Ammettenze in serie e ammettenze in parallelo

Per le ammettenze in serie e in parallelo, valgono le relazioni matematiche di seguito descritte.

L’ammettenza risultante (At) di più ammettenze in parallelo è la somma delle singole ammettenze (A1, A2, ... An).

Pertanto, in caso di ammettenze in parallelo, vale la seguente relazione:

At = A1 + A2 + ..... + An

L’inverso dell’ammettenza risultante di più ammettenze in serie è la somma degli inversi delle singole ammettenze.

Pertanto, in caso di ammettenze in serie, vale la seguente relazione:

At-1 = A1-1 + A2-1 + ..... + An-1

Riassumendo

L'ammettenza è l'inverso dell'impedenza di un circuito elettrico; viene usata prevalentemente nella trattazione dei circuiti in parallelo percorsi da corrente alternata.

Viene misurata in siemens (S), unità di misura inversa dell'ohm (Ω). Nella letteratura tecnica angloamericana come unità di misura della ammettenza è usata invece la denominazione mho, ottenuta invertendo le lettere della parola ohm; talvolta viene impiegato anche il simbolo ℧ (lettera omega maiuscola rovesciata).

Link correlati:

Che cos'è un elettromagnete?

Che cosa un induttore?

Che cosa è e cosa studia l'elettronica?

Studia con noi