chimica-online.it

Molarità e molalità

Differenza tra molarità e molalità

Vuoi sapere che cosa sono la molarità e la molalità?

Vuoi conoscere la differenza tra molarità e molalità?

Se si continua con la lettura dell'articolo.

Molarità e molalità sono due modi diversi impiegati per esprimere la concentrazione di una soluzione.

La molarità (M) di una soluzione, nota anche come concentrazione molare, esprime il numero di moli (n) di soluto contenute in un litro di soluzione.

Operativamente la molarità è data dal rapporto tra il numero di moli di soluto e il volume in litri della soluzione in cui sono disciolte.

La formula per il calcolo della molarità è pertanto la seguente:

molarità

La molalità (m) di una soluzione, nota anche come concentrazione molale, indica il numero di moli di soluto contenute in 1 Kg di solvente puro.

Operativamente la molalità è data dal rapporto tra il numero di moli di soluto e la massa in Kg del solvente in cui sono disciolte:

molalità formula

Pertanto, mentre nel calcolo della molarità al denominatore abbiamo il volume in litri della soluzione (= soluto + solvente), nel calcolo della molalità si ha la massa in kg del solvente.

Altra differenza tra molarità e molalità

Un'altra differenza tra molarità e molalità è che la prima (molarità) dipende dalla temperatura (la temperatura fa variare infatti il volume della soluzione e quindi il valore della molarità) mentre il valore della molalità è indipendente dalla temperatura.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Esercizi svolti e commentati sulla molarità

Esercizi svolti e commentati sulle soluzioni

Come si passa dalla molarità ai grammi?

Quiz interattivi sulle soluzioni

Relazione di laboratorio sulla preparazione di una soluzione a molarità nota

Studia con noi