chimica-online.it

Candeggina

Candeggina o varechina. Vendita candeggina

La candeggina, conosciuta anche con il nome di varechina, è costituita da una soluzione acquosa al 10% circa di ipoclorito di sodio (NaClO) stabilizzata tramite aggiunta di carbonato di sodio o solfato di sodio.

L'utilizzo principale della candeggina avviene grazie all'energica azione sbiancante dovuta all'ossigeno che si svolge in seguito alla reazione di decomposizione dell'ipoclorito di sodio.

La candeggina è una sostanza sensibile alla luce e al calore; pertanto deve essere conservata al riparo dai raggi solari e lontana da fonti di calore.

Quindi , in caso di acquisto di una confezione di candeggina, è da preferire quella in bottiglie di plastica non trasparente in grado di proteggere il prodotto dalla luce solare.

Precauzioni nell'uso della candeggina

La candeggina è una sostanza irritante e corrosiva, pertanto deve essere maneggiata con molta cautela.

Evitare di respirare i vapori;

In caso di ingestione sciacquare la bocca. Non provocare il vomito. Chiedere immediatamente l'aiuto di un medico.

In caso di contatto con la pelle: togliersi di dosso immediatamene tutti gli indumenti contaminati. Sciacquarsi abbondantemente; se possibile farsi una doccia. In caso di irritazione chiedere l'aiuto di un medico.

In caso di inalazione recarsi all'aria aperta. Nel caso che il dolore persista chiedere l'auto di un medico.

In caso di contatto con gli occhi sciacquare abbondantemente per parecchi minuti mantenendo le palpebre aperte; se possibile togliersi le eventuali lenti a contatto; continuare a sciacquarsi per almeno 15 minuti. Se necessario chiedere l'aiuto di un medico.

Conservare lontano dalla portata di bambini e in un luogo sotto chiave. Conservare lontano da prodotti acidi (anticalcari, disincrostanti, acido muriatico, ecc.), ammoniaca e alcol etilico.

Nell'uso della candeggina usare guanti protettivi, occhiali di protezione, maglie a manica lunga, pantaloni lunghi e scarpe chiuse.

candeggina

Cose da non fare assolutamente

Non mescolare mai la candeggina con altri prodotti (in particolare acido muriatico, alcol etilico e ammoniaca).

A contatto con l'acido muriatico svolge un pericolosissimo gas irritante (cloro).

Per approfondimenti leggi: candeggina e acido muriatico: cosa succede se li mescolo?.

Come viene prodotta la candeggina?

La candeggina viene prodotta industrialmente facendo gorgogliare a freddo una corrente di cloro in una soluzione di idrossido di sodio. Si ottiene una miscela di cloruro e ipoclorito di sodio:

Cl2 + NaOH → NaCl + NaClO + H2O

La candeggina, a causa della reazione di idrolisi dello ione ipoclorito ClO- dà un pH fortemente basico (pH >> 7):

ClO- + H2O → HClO + OH-

Lo ione Na+ non dà invece reazione di idrolisi.

Vendita candeggina

Per acquistare il prodotto clicca qui: Ace - Candeggina 5 Litri

Studia con noi