chimica-online.it

Acqua distillata

Proprietà e caratteristiche dell'acqua distillata

L'acqua distillata è un acqua priva di impurità, di microorganismi, sali minerali e gas disciolti.

E' un liquido insipido, incolore e trasparente; essendo privo di sali minerali ha una conducibilità inferiore a quella dell'acqua minerale.

Preparazione dell'acqua distillata

Come dice il suo nome, l'acqua distillata la si ottiene tramite il processo di distillazione.

Esistono vari tipi di distillazione; nei laboratori di chimica la tecnica impiegata per ottenere l'acqua distillata è la distillazione semplice.

Tale distillazione, che viene effettuata a pressione ordinaria, permette di separare i componenti di una soluzione sfruttando la loro diversa volatilità.

Nella distillazione semplice, l'acqua minerale da distillare viene inserita all'interno di un pallone per distillazione che viene riscaldato tramite la fiamma di un becco Bunsen.

distillazione semplice

Dispositivo per la distillazione semplice.

I vapori di acqua raggiungono la testa del pallone, si incanalano e vengono condensati nel tubo refrigerante e successivamente raccolti nel palloncino di raccolta del condensato

I sali minerali e le impurità varie rimangono invece nel pallone per distillazione.

Conservazione dell'acqua distillata

L'acqua distillata deve essere conservata evitando il contatto con l'ambiente esterno.

E' importante anche evitare il contatto con l'aria in quanto l'acqua, ottimo solvente, potrebbe disciogliere i gas in essa presenti; inoltre, l'anidride carbonica presente nell'aria e disciolta dall'acqua potrebbe portare alla formazione di acido carbonico secondo l'equilibrio chimico:

CO2 + H2O <==> H2CO3

Usi dell'acqua distillata

Nei laboratori di chimica l'acqua distillata viene impiegata come solvente e come reagente chimico.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

distillazione acqua (scheda di laboratorio)

distillazione vino (scheda di laboratorio)

densità dell'acqua distillata

Studia con noi