chimica-online.it

Becco Bunsen

Becco Bunsen: funzionalità e utilizzo

Il becco Bunsen o semplicemente Bunsen è un bruciatore utilizzato nei laboratori di chimica per il cui uso è necessario seguire determinate norme di sicurezza (al riguardo si veda: norme di sicurezza nell'uso del Bunsen).

Come è fatto un becco Bunsen?

Il becco Bunsen è formato da un cannello verticale solitamente in acciaio, fissato su una base metallica.

E' alimentato a gas di città o a gas metano.

Il gas entra nel bruciatore attraverso un iniettore a ugello posto alla base dell'apparecchio ed è possibile regolare la quantità di gas mediante un apposito rubinetto.

bunsen

Bunsen

Nella parte inferiore, il cannello presenta due fori opposti ed è circondato da un manicotto anche esso fornito di due fori.

La quantità di aria aspirata e quindi immessa all'interno della canna del bruciatore, può essere regolata ruotando il manicotto.

becco bunsen

Becco Bunsen

Se i fori presenti nel cannello e quelli presenti sul manicotto non coincidono, la quantità di aria miscelata con il gas è nulla e la fiamma è gialla e poco calda.

Se i due fori invece coincidono perfettamente, la quantità di aria miscelata con il gas è massima e la fiamma è di colore azzurro e calda.

bunsen fiamma

Tipologie di fiamma del Becco Bunsen

Sono in commercio anche becchi Bunsen con sistemi di sicurezza particolarmente indicati per laboratori scolastici.

Infatti, se accidentalmente si dovesse spegnere la fiamma del bruciatore, sono muniti di valvola di sicurezza che interrompe immediatamente l'erogazione del gas.

Studia con noi