chimica-online.it

Citocromi

Struttura dei citocromi

Con il termine di citocromi si intendono un insieme di metalloproteine (più precisamente cromoproteine) contenute nei mitocondri delle cellule degli organismi aerobi e anaerobi facoltativi.

I citocromi sono costituiti da una parte proteica e da un gruppo prostetico di natura metallo-porfirinica (per approfondimenti si veda: porfirine).

porfina

Il gruppo prostetico (cioè la parte non proteica) dei citocromi è il gruppo eme.

Tipi di citocromi

Esistono diversi tipi di citocromi. Tra essi ricordiamo: il citocromo b, il citocromo c1 ,il citocromo c, il citocromo a1, il citocromo a3 e il citocromo P450.

A seconda del citocromo considerato il metallo legato ai quattro atomi di azoto degli anelli pirrolici è diverso.

Il metallo legato ai quattro atomi di azoto degli anelli pirrolici è:

  • il ferro nei citocromi b, c1, c, a1.
  • il rame nel citocromo a3.

Funzioni dei citocromi

I citocromi svolgono un ruolo importantissimo nella respirazione cellulare in quanto fanno parte della catena respiratoria come trasportatori di elettroni (per approfondimenti si veda: catena di trasporto degli elettroni).

Essi infatti trasportano gli elettroni da un livello alto di energia a un livello basso.

Questo guadagno energetico permette all'enzima noto con il nome di ATP-sintasi di produrre molecole di ATP (adenosina trifosfato) a partire da molecole di ADP (adenosina difosfato) e fosfato inorganico (Pi).

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è la microglia?

Studia con noi