chimica-online.it

Oolite e pisolite

Che cosa sono le ooliti e le pisoliti?

Ooliti e pisoliti sono corpuscoli subsferici, frequenti in certi calcari e dolomie.

Le ooliti hanno diametri variabili intorno al valore medio di 0,5-1 mm; le pisoliti, che hanno medesima natura, si distinguono per il loro diametro che è superiore ai 2 mm.

In sezione le ooliti mostrano di essere composte da un nucleo e da un involucro. Il nucleo consiste in un granulo di sabbia di varia natura e forma; l'involucro ha una caratteristica struttura a straterelli concentrici, più o meno continui, e può anche presentare una struttura raggiata, di origine secondaria, per sviluppo di aghi di calcite durante o dopo la diagenesi.

La forma delle ooliti dipende dalla forma del nucleo; se questo è allungato, l'oolite è ovale.

oolite

Sezione sottile di calcare oolitico.

Esse possono anche subire deformazioni durante la diagenesi e, dopo la diagenesi, possono venire appiattite da azioni tettoniche (spastoliti).

Origine delle ooliti

Le ooliti si originano per precipitazione di sostanze in soluzione nelle acque marine o lacustri intorno a granuli detritici mantenuti in movimento e sollevati dal fondo per opera delle correnti e delle onde.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è e come si forma un altopiano?

Che cos'è l'anticlinale?

Quali e quanti sono i satelliti di Urano?

Che cos'è il diastrofismo?

Cosa afferma la teoria della deriva dei continenti?

Qual è la differenza tra stalattiti e stalagmiti?

Studia con noi