chimica-online.it

Differenza tra stalattiti e stalagmiti

Qual è la differenza tra stalattiti e stalagmiti?

All'interno delle grotte, le acque sotterranee possono esercitare oltre che un'azione solvente sulle rocce calcaree anche un'azione costruttrice che si manifesta con il deposito.

Infatti le soluzioni contenenti bicarbonato di calcio (HCO3-), espandendosi sulle pareti di una grotta o penetrando per stillicidio attraverso le fessure della volta, in parte evaporano e in parte liberano anidride carbonica.

Il bicarbonato solubile diviene carbonato insolubile secondo la reazione:

Ca(HCO3)2 → CaCO3 + H2O + CO2

e si formano così stalattiti, stalagmiti e incrostazioni di forma irregolare che adornano le cavità sotterranee, con effetti suggestivi e fantastici.

Ma qual è la differenza tra stalattiti e stalagmiti?

Le stalattiti sono concrezioni calcaree, in forma di colonne cilindro-coniche, che pendono dal tetto delle grotte; presentano una struttura a strati concentrici con un canaletto centrale attraverso il quale l'acqua scorre depositando al fondo il carbonato di calcio.

Le stalagmiti, all'opposto, si innalzano dal pavimento della grotta verso la volta e solitamente si trovano in esatta corrispondenza delle stalattiti.

differenza tra stalattiti e stalagmiti

La stalagmite, infatti, si forma per evaporazione delle stesse gocce d'acqua che stillano dalla stalattite.

A differenza di quest'ultima, però, la stalagmite non presenta il canale centrale e ha un aspetto più tozzo e massiccio.

formazione stalagmite

Formazione di una stalagmite.

Con il passare del tempo è possibile che stalattite e stalagmite si uniscano formando un'unica struttura a colonna.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è il carsismo e come si origina?

Che cos'è l'erosione?

Che cos'è e come è strutturato un altopiano?

Che cosa sono i geyser?

Studia con noi