chimica-online.it

Terra di Siena

Proprietà e caratteristiche della terra di Siena

La terra di Siena naturale è un pigmento inorganico con composizione chimica simile a quella della terra d'ombra; da quest'ultima si differenzia per un minor contenuto di ossidi di manganese.

Essa è stata utilizzata per i secoli dai pittori di tutto il mondo e il suo particolare nome deriva dal fatto che veniva prodotta nelle vicinanze della città di Siena; putroppo oggi le cave di terra di Siena sono chiuse e il pigmento così denominato viene ottenuto con opportune miscele di caolino e ossidi di ferro sintetici.

La composizione centesimale della terra di Siena naturale è all'incirca la seguente: Fe2O3 (45-46%); Al2O3, SiO2, CaCO3 (26-30%); MnO2 (1,0-1,2%); H2O di composizione (8-9%); H2O igroscopica (16-18%).

La terra di Siena naturale è quindi una particolare ocra gialla con tracce di biossido di manganese che le conferiscono la tipica tonalità giallo-dorato.

Calcinando la terra di Siena naturale si ottiene la cosiddetta terra di Siena bruciata che assume un colore rosso-cupo.

Impieghi della terra di Siena

La terra di Siena viene usata per colori a olio e acquarello.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è la fritta?

Proprietà e caratteristiche dell'indaco

Che cos'è la nigrosina?

Studia con noi