chimica-online.it

Effervescenza

Che cos'è l'effervescenza?

In un liquido, con il termine di effervescenza si intende il rapido sviluppo di gas che sale in superficie.

A cosa è dovuta l'effervescenza?

Il fenomeno dell'effervescenza può avere diverse cause.

1) Può essere dovuto ad esempio al riscaldamento di una soluzione gas/liquido; bisogna infatti ricordare che la solubilità di un gas all'interno di un liquido diminuisce all'aumentare della temperatura.

2) L'effervescenza può essere dovuta anche alla diminuzione della pressione alla quale la soluzione gas/liquido è sottoposta; bisogna infatti ricordare che la solubilità di un gas all'interno di un liquido diminuisce al diminuire della pressione.

Questo tipo di effervescenza si ha ad esempio quando si apre una bottiglia di acqua gassata.

Quando la bottiglia è tappata la soluzione è sottoposta ad una pressione elevata e il gas è disciolto nell'acqua.

Nel momento stesso che la bottiglia viene aperta la soluzione è sottoposta alla pressione atmosferica (minore della pressione precedente).

Il risultato è la formazione di una effervescenza dovuta all'anidride carbonica inizialmente disciolta nell'acqua che sale in superficie e abbandona il liquido.

Effervescenza di un'acqua gassata. Le bollicine sono di CO2.

3) L'effervescenza può essere dovuta infine ad una reazione chimica che porta alla formazione di un prodotto gassoso.

E' il caso del carbonato di calcio CaCO3 che reagisce con una soluzione acquosa acida (ad esempio in HCl) secondo la reazione chimica:

CaCO3(s) + 2 HCl→ CaCl2(aq) + H2O(l) + CO2(g)

In questi casi si nota la formazione di una effervescenza dovuto alla CO2 (anidride carbonica) che abbandona il liquido.

Questo tipo di effervescenza si ha anche quando si aggiunge una aspirina nell'acqua o quando si aggiunge una lamina d'oro in acqua regia:

dissoluzione dell'oro in acqua regia

Effervescenza dovuta alla reazione tra l'oro e l'acqua regia. Si noti la formazione di NO2 gas.

Studia con noi