chimica-online.it

Mannani

Che cosa sono i mannani?

Con il termine di mannani si intende uno dei gruppi di polisaccaridi costituiti soprattutto o esclusivamente da unità di D-mannosio.

I mannani si rinvengono nelle cellule parietali dei semi di palma come polisaccaridi di riserva e sono in genere costituenti importanti dei legni di Conifere.

Fra i mannani più importanti ricordiamo:

  • il mannano della palma, che fornisce l'avorio vegetale, a molecola lineare, composta da unità di α-D-mannosio, unite con legame 1→4;
  • il mannano di salep, estratto dai tuberi di varie orchidee, a struttura simile a quello della noce d'avorio e molto digeribile;
  • il mannano di lievito, chiamato gomma di lievito, in cui le catene laterali, unite con legami 1→6, si dipartono da una lunga catena principale.

Derivati dei mannani

Derivati dei mannani sono i mannogalattani, costituiti da unità di D-galattosio e D-mannosio, che sono idrosolubili e formano soluzioni assai viscose (mucillagini); nei vegetali hanno funzione di carboidrati di riserva e si ritrovano nell'endosperma dei semi di Leguminose.

Altri derivati dei mannani sono i glucomannani, polisaccaridi principali contenuti in diverse specie di Amorphophallus, pianta appartenente alla famiglia delle Araceae, endemica dell'isola di Sumatra; trovano applicazione nella fabbricazione della carta.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Proprietà e caratteristiche del mannitolo

Che cos'è la leucina?

Proprietà e caratteristiche del mentolo

Proprietà e caratteristiche dello ionone

Che cos'è il pirrolo

Studia con noi