chimica-online.it

Fisostigmina

Proprietà e caratteristiche della fisostigmina

Vuoi sapere che cos'è la fisostigmina?

Vuoi conoscere le principali proprietà della fisostigmina?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cos'è la fisostigmina e quali proprietà ha.

La fisostigmina o eserina è un alcaloide presente nella fava del Calabar o Physostigma venenosum.

È una sostanza cristallina, a carattere basico, facilmente alterabile all'aria e alla luce.

La sua struttura è molto complessa. E' di tipo indolico modificato (alle posizioni 2 e 3 dell'indolina è unito un altro anello pirrolidinico) con una catena uretanica CH3NHCOO- e presenta pertanto la seguente struttura chimica:

Fisostigmina

Struttura chimica della fisostigmina.

Uso farmacologico della fisostigmina

La fisostigmina ha azione parasimpaticomimetica; provoca un aumento della secrezione delle ghiandole e della peristalsi intestinale.

Viene usata anche in oculistica per produrre la miosi e nella cura del glaucoma.

Si usa infine come antidoto nell'avvelenamento da curaro.

Geneserina

La geneserina è l'amminoossido della fisostigmina e si trova anch'essa nella fava del Calabar.

È una base debolissima che forma sali ben cristallizzati; si usa in genere sotto forma di salicilato.

È meno tossica della fisostigmina della quale ha le medesime indicazioni terapeutiche.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Proprietà e caratteristiche dell'ergosterolo

Che cos'è l'estragolo

Proprietà e caratteristiche dell'eugenolo

Quali sono le proprietà della glutammina?

Studia con noi