chimica-online.it

Spirilli

Le diverse morfologie dei batteri: gli spirilli

Un utile criterio di classificazione dei Batteri è la forma della cellula.

Le morfologie più comuni sono quelle sferica dei cocchi, bastoncellare dei bacilli e spiraliforme degli spirilli.

In questa sezione studieremo i batteri noti come spirilli.

I batteri di forma spiraliforme: gli spirilli

Gli spirilli hanno una cellula con una forma a spirale per la presenza di una o più curvature.

spirilli

Gli spirilli costituiscono un gruppo tassonomico a se stante e sono tutti Gram negativi.

Sono diffusi nel suolo, negli ambienti di acqua dolce e salata, alcuni sono normali commensali dell’uomo e degli animali, altri sono patogeni come alcune specie del genere Campylobacter, responsabili di enteriti acute, e del genere Helicobacter.

Helicobacter pilori provoca gastriti acute e croniche che possono sfociare in ulcere gastriche.

La forma spiraliforme si riscontra anche nei vibrioni e nelle spirochete, anch’essi Gram negativi.

I vibrioni sono bastoncelli curvi come i membri del genere Vibrio, tra cui Vibrio cholerae, l’agente del colera negli esseri umani.

Le spirochete hanno forma flessuosa ed elicoidale e sono diffuse negli ambienti acquatici e negli animali.

Ne fanno parte il genere Treponema, come la specie Treponema pallidum, l’agente eziologico della sifilide.

Altre specie di Treponema sono normali commensali della cavità orale dell’uomo e alcune vivono nel rumine dei ruminanti.

Altro genere di spirochete è Borrelia, tra cui Borrelia burgdoferi, che causa la sindrome di Lyme, trasmessa dalle zecche all’uomo e ad altri animali.

Studia con noi