chimica-online.it

Necton

Che cos'è il necton?

Il necton o nekton (dal greco nēktón = "ciò che nuota") è la categoria ecologica che comprende tutti gli animali che, nel mare o nelle acque continentali, sono dotati di moto proprio, attivo, indipendente dai moti delle acque (onde, correnti, maree, ecc.) in cui vivono.

Il necton, assieme a plancton e al benthos, è uno dei tre grandi gruppi in cui si differenziano gli animali acquatici. A differenza del necton:

- il plancton comprende tutti gli organismi che fluttuano nel mare o negli oceani, incapaci di opporsi ai movimenti dell'acqua;

- il benthos, è costituito da organismi che vivono a stretto contatto con i fondali.

Una distinzione tra questi gruppi va fatta non in base alle dimensioni corporee degli animali, bensì in base ai loro adattamenti morfologici, fisiologici, ecologici, ecc.

Per quanto, in generale, gli animali planctonici nel loro complesso siano di minor mole rispetto a quelli nectonici, esistono meduse (planctoniche) del diametro di due metri e sifonofori con filamenti urticanti lunghi oltre dieci metri, mentre esistono Pesci e Cefalopodi nectonici che allo stato adulto toccano la lunghezza totale massima di pochi decimetri.

Inoltre il plancton e il benthos sono costituiti sia da animali che da vegetali atti a respirare ossigeno disciolto in acqua, mentre ai necton si ascrivono soltanto animali ma di cui alcuni respirano nell'aria, altri nell'acqua.

Organismi del necton

In mare compaiono nel necton principalmente Mammiferi (Cetacei), Pesci ossei, Pesci cartilaginei e Cefalopodi, nelle acque salmastre Pesci ossei (raramente Cetacei e Pesci cartilaginei, rarissimamente Cefalopodi), nelle acque dolci Cetacei, Pesci ossei, qualche raro pesce cartilagineo e nessun cefalopodo.

Si escludono dal necton le testuggini e i serpenti d'acqua, come pure vari gruppi di Mammiferi (Pinnipedi, Sirenidi, ecc.), in quanto questi animali non si riproducono in acqua.

Fisiologia e morfologia degli animali nectonici

Si è visto come il necton si caratterizzi essenzialmente per la sua indipendenza dai moti del mare, il che, sul piano fisiologico e morfologico, significa che gli animali nectonici sono in maggioranza valenti nuotatori e hanno tessuti di sostegno robusti e muscolatura molto sviluppata.

Il loro sostentamento si basa principalmente sul nuoto, e questo può essere attuato con pinne, membrane, oscillazioni laterali del corpo, ecc. (nel qual caso sotto l'aspetto dinamico e cinetico è paragonabile all'azione di un remo o di un'elica) oppure può essere realizzato con un getto di acqua compressa accelerata attraverso una strozzatura (nel qual caso è paragonabile all'azione di un motore a reazione).

In termini concreti, il nuoto del necton ricorda la navigazione di un sommergibile oppure il volo di un reattore: precisamente Pesci, Cetacei, ecc., ricordano il sommergibile, i Cefalopodi sia il sommergibile sia il reattore, in quanto possono nuotare sia con pinne o membrane, sia espellendo a getti quantità d'acqua.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Qual è il significato di fauna?

Che cos'è il neuston?

Che cos'è la fauna terrestre?

Che cos'è la fauna marina?

Studia con noi