chimica-online.it

Calcolo della formula molecolare di un composto conoscendo l'innalzamento ebullioscopico

Determinare la formula molecolare di un composto conoscendo l'innalzamento ebullioscopico

L'innalzamento ebullioscopico ottenuto aggiungendo 1,65 g di un idrocarburo non volatile in 25,0 g di benzene è di 1,03°C.

Determinare la formula molecolare dell'idrocarburo sapendo che la sua formula minima è C2H3.

La costante ebullioscopica del benzene è 2,53 °C · Kg / mol.

Svolgimento dell'esercizio

Per determinare la formula molecolare bisogna calcolare innanzitutto il valore della massa molare dell'idrocarburo. Applicando la formula per il calcolo dell'innalzamento ebullioscopico:

innalzamento ebullioscopico

possiamo determinare il valore della molalità m della soluzione:

m = ∆teb / Keb = 1,03 / 2,53 = 0,407 mol / Kg

Determiniamo ora il numero di moli del composto moltiplicando la molalità della soluzione per la massa in Kg del solvente (25 g = 0,025 Kg):

moli soluto = m · Kgsolv = 0,407 · 0,025 = 0,0102 moli

Possiamo ora determinare la massa molare del soluto dividendo la sua massa in grammi per il numero di moli:

Mm = g / mol = 1,65 / 0,0102 = 161,76 g/mol

La formula minima è: C2H3; per cui:

Mm (formula minima) = (12,011 · 2) + (1,008 · 3) = 27,046 g/mol

Per determinare la formula molecolare del composto, bisogna calcolare un opportuno fattore con cui moltiplicare gli indici della formula minima. Questo fattore si trova eseguendo il seguente rapporto:

f = 161,76 / 27,046 = 6

Abbiamo trovato in questo modo che la formula molecolare è sei volte la formula minima (C2H3).

La formula molecolare del composto è pertanto C12H18.

Studia con noi