chimica-online.it

Quantità di calore sottratta ad un motore

Calcolo della quantità di calore sottratta ad un motore

Per il corretto funzionamento di un motore è necessario un raffreddamento ad acqua.

In particolare è necessario far circolare ogni ora 2000 litri di acqua che vengono immessi nel circuito di raffreddamento alla temperatura di 10°C e che escono ad una temperatura di 30°C.

Calcolare la quantità di calore che viene sottratta al motore in ogni ora.

Svolgimento dell'esercizio

L'esercizio propone il caso di un motore in cui 2000 litri/h di acqua vengono immessi nel circuito di raffreddamento alla temperatura di 10°C ed escono alla temperatura di 30°C.

Si vuole determinare la quantità di calore che viene sottratta al motore in ogni ora.

La quantità di calore sottratta al motore è pari alla quantità di calore acquisita dall’acqua che si riscalda.

La legge fondamentale della termologia afferma che la quantità di calore acquisita da un corpo è pari a:

Q = m ∙ c ∙ ΔT

in cui c è il calore specifico della sostanza che sta acquisendo la quantità di calore Q; nel nostro caso c rappresenta il calore specifico dell'acqua.

Sostituendo in modo opportuno i dati in nostro possesso, si ha che:

Q = 2000 ∙ 4186 ∙ (30 -10) = 167,44 MJ

Pertanto la quantità di calore sottratta al motore è pari a 167,44 MJ.

Altro esercizio di termologia

Si vuole riscaldare un blocco di ferro (c = 0,115 cal/g°C) dalla temperatura di 20 °C alla temperatura di 520°C.

Sapendo che la massa del blocco è di 100 kg, quanto calore occorre fornire al corpo?

Lo svolgimento dell'esercizio lo trovi qui: calore necessario per riscaldare un blocco di ferro.

Link correlati:

Come si trasmette il calore?

Qual è la quantità di calore necessaria per portare 60 g di piombo da 20°C a 300°C

Studia con noi