chimica-online.it

Widia

Che cos'è il widia?

Con termine di widia si intende un prodotto ottenuto per sinterizzazione (alla temperatura di 1500°C) di carburo di tungsteno con polvere di cobalto.

Durante il processo di sinterizzazione il cobalto fonde e va ad occupare gli spazi vuoti che si avrebbero dalla sinterizzazione del solo carburo di tungsteno.

Il widia può essere quindi pensato come un materiale costituito da particelle (ad elevata durezza) di carburo di tungsteno inglobate in una matrice metallica di cobalto.

Il widia, che contiene inoltre piccole quantità di ferro e tungsteno libero, presenta la seguente composizione percentuale:

Il termine widia deriva dal dal tedesco wie (= come) + diamant (= diamante), in quanto le sue caratteristiche meccaniche sono prossime, sotto certi aspetti, a quelle del diamante.

Caratteristiche del widia

Le caratteristiche principale del widia, grazie alle quali trova importanti impieghi nel campo tecnologico, sono l'elevata resistenza meccanica alla flessione e l'elevata durezza registrata sia a freddo che a caldo.

Impieghi del widia

Grazie alle sue importanti caratteristiche meccaniche, il widia trova largo impiego in utensili che devono lavorare ad altissima velocità.

In particolare, in forma di placchetta, il widia trova impiego nella fabbricazione di utensili da taglio impiegati nella lavorazione di materiali ad elevata durezza.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è l'ilmenite?

Che cos'è e quali caratteristiche ha il cellofan?

COme si ottiene il nylon?

Studia con noi