chimica-online.it

Biacca

Proprietà e caratteristiche della biacca

La biacca nota anche con il nome di bianco di piombo o cerussa è un pigmento inorganico di colore bianco corrispondente alla formula 2 PbCO3 · Pb(OH)2.

In passato la biacca era molto usata come pigmento, ora tende sempre più, a causa della sua tossicità, ad essere sostituita con altri pigmenti bianchi non velenosi.

A causa della facilità di preparazione e del suo elevato potere coprente, la biacca è un pigmento molto apprezzato, ed è uno dei componenti bianchi dei colori all'olio.

Per riscaldamento a 150°C perde acqua di combinazione e verso 180°C anidride carbonica; a temperatura più elevata lascia un residuo di ossido:

2 PbCO3 · Pb(OH)2 → 3 PbO + H2O + 2 CO2

La biacca imbrunisce in ambienti dove si producano anche solo tracce di acido solfidrico per formazione di solfuro di piombo PbS.

biacca

Biacca

Da oramai diversi decenni è stata preparata la biacca di piombo supersublimata, che è un solfato basico 2 PbSO4 · PbO, ottenuto a caldo per azione della anidride solforosa sul piombo nebulizzato. Rispetto alla biacca classica ha il vantaggio di non annerire a contatto con l'acido solfidrico e di non essere tossica.

Preparazione della biacca

L'industria della biacca ebbe inizio a Clichy, in Francia, in seguito al processo elaborato da Thenard (1801), che sostituì rapidamente il vecchio processo olandese (già noto, sembra, ai Cinesi), e altri analoghi, ora privi di importanza.

Il processo di Clichy o di precipitazione consiste nel precipitare la biacca [2 PbCO3 · Pb(OH)2] con acido carbonico da una soluzione acquosa di acetato basico di piombo.

La soluzione acquosa di acetato basico di piombo si prepara trattando l'ossido di piombo PbO con acido acetico; ottenuta la soluzione corrispondente all'acetato basico di piombo (CH3COOO)2Pb·3 Pb(OH)2, si fa arrivare una corrente di anidride carbonica in modo da precipitare il carbonato basico:

biacca

Per filtrazione si separa il precipitato (biacca), che viene seccato e ventilato, mentre in soluzione resta l'acetato di piombo (II), che rientra in ciclo per formare nuovo acetato basico con l'ossido di piombo.

In definitiva, una data quantità di acido acetico può trasformare in biacca una quantità pressochè illimitata di ossido di piombo. L'operazione dura circa 10-12 ore alla temperatura ordinaria.

A causa della sua elevata tossicità in alcuni paesi ne è proibita la fabbricazione.

Impieghi della biacca

La biacca viene usata nell'industria ceramica, in smalteria e nelle vernici.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Proprietà e caratteristiche dell'indaco

Studia con noi