chimica-online.it

Principio di sovrapposizione delle cariche elettriche

Cosa afferma il principio di sovrapposizione delle cariche elettriche?

Vuoi conoscere cosa afferma il principio di sovrapposizione delle cariche elettriche?

Si si continua con la lettura dell'articolo.

Ci chiediamo: come si calcola la forza elettrica quando ci sono tre o più cariche poste in prefissate posizioni?

Per l’interazione elettrica tra cariche vale il principio di sovrapposizione delle cariche elettriche, ovvero la forza risultante su di una carica è la somma vettoriale di tutte le forze elettriche calcolate per ogni singola carica, come se le altre non ci fossero.

Ad esempio immaginiamo di avere tre cariche identiche A, B e C poste fisse ai vertici di un triangolo rettangolo e prefissiamoci di calcolare la forza risultante in B.

Principio di sovrapposizione delle cariche elettriche

Consideriamo i due vettori di interazione elettrica tra la carica B e la A e tra la carica B e la C.

Si tratta di due vettori che puntano rispettivamente verso destra e verso il basso, essendo le cariche dello stesso segno e quindi trattandosi di forze di natura repulsiva.

vettori cariche elettriche

La risultante definitiva sarà la somma vettoriale dei due precedenti vettori che sono stati calcolati considerando come se non ci fossero le altre cariche e quindi prendendo le cariche a 2 a 2.

somma vettoriale cariche elettriche

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Spiegazione dell'esperimento di Coulomb

Esercizio svolto e commentato sull'esperimento di Coulomb

Esercizio svolto e commentato sulla bilancia di torsione

Esercizio svolto e commentato sull'esperimento di Young

Esercizio sul calcolo della posizione delle frange scure e delle frange luminose

Spiegazione dell'esperimento di Michelson e Morley

Come funziona la bilancia di torsione?

Studia con noi