chimica-online.it

Titolazione di Acidi Forti con Basi Forti

Curva di titolazione di acidi forti con basi forti

Nella titolazione di un acido forte con una base forte, la base forte è il titolante mentre l'acido forte è la soluzione titolata. Possiamo suddividere la curva di titolazione acido-forte/base-forte in più regioni:

All'inizio della titolazione

Il pH iniziale, prima dell'aggiunta della base forte, è dato unicamente dalla concentrazione dell'acido forte:

titolazione

titolazione acido forte base forte

Titolazione di acidi forti con basi forti

Prima del punto di equivalenza

Prima del punto di equivalenza la concentrazione idrogenionica può essere calcolata con la seguente formula:

acido-forte/base-forte

in cui Va e Ca sono rispettivamente il volume e la molarità iniziali dell'acido forte e Vb e Cb il volume e la molarità della soluzione di base usata come titolante.

Al punto di equivalenza

Continuando ad aggiungere la base forte, si arriva al punto di equivalenza, nel quale le moli di base forte aggiunte sono esattamente uguali alle moli di acido.

Poichè il sale che si ottiene non subisce idrolisi, il pH della soluzione è 7 (pH neutro).

Dopo il punto di equivalenza

Continuando ad aggiungere la base forte, si passa a un ambiente basico in cui il pH è determinato dall'eccesso di base forte.

La concentrazione degli ioni OH- è calcolabile con la seguente formula:

titolazione-3

Di seguito è riportata la curva di titolazone di un acido forte 0,1M con una base forte 0,1M.

curva titolazione acido forte base forte

Curva di titolazone di un acido forte 0,1M con una base forte 0,1M

Un indicatore adatto per individuare sperimentalmente il punto di viraggio è il rosso fenolo, anche se metilarancio e fenolftaleina sono altrettanto utilizzati.

Esercizi sulle titolazioni

Li trovi al seguente link: esercizi sulle titolazioni.

Studia con noi