chimica-online.it

Reazioni di precipitazione

Che cosa sono le reazioni di precipitazione?

Le reazioni di precipitazione sono reazioni chimiche che avvengono tra composti solubili che portano alla formazione di composti poco solubili o insolubili.

Nelle equazioni chimiche delle reazioni di precipitazione la formazione di sostanze poco solubili (precipitati) è messa in evidenza, mediante il segno ↓, posto a destra della formula della specie che precipita.

Alternativamente come pedice della formula chimica della sostanza insolubile viene messa tra parentesi tonde la lettera s a significare che la sostanza che si è formata è un solido insolubile.

reazioni di precipitazione

Precipitazione del PbI2.

Come esempio consideriamo di avere a disposizione due soluzioni: la prima di solfato di sodio Na2SO4; la seconda di cloruro di bario BaCl2.

Mescolando le due soluzioni avviene la seguente reazione chimica:

Na2SO4(aq) + BaCl2(aq) BaSO4↓ + 2 NaCl(aq)

I pedici (aq) stanno a significare che le rispettive sostanze sono in soluzione acquosa e quindi sono solubili. La freccia ↓ indica la formazione di un precipitato.

In base a quanto detto in precedenza possiamo anche scrivere:

Na2SO4(aq) + BaCl2(aq) BaSO4(s) + 2 NaCl(aq)

in cui a posto del simbolo ↓ è stato sostituito il simbolo (s).

Considerando che gli ioni Na+ e Cl- non prendono parte alla reazione (si dice che sono ioni spettatori), l'equazione precedente può scriversi nel seguente modo:

Ba2+(aq) + SO42-(aq) BaSO4(s)

Il "motore trainante" della reazione:

Na2SO4(aq) + BaCl2(aq) BaSO4↓ + 2 NaCl(aq)

è proprio la formazione del precipitato.

Tale reazione non avrebbe senso se non si formasse un precipitato, come risulta dal seguente esempio:

Na2SO4(aq) + MgCl2(aq) MgSO4(aq) + 2 NaCl(aq)

Tale equazione chimica è molto simile alla precedente ma l'assenza del segno ↓ significa che non si forma alcun precipitato.

In tal caso l'equazione chimica è priva di senso perché in realtà ad essa non corrisponde alcuna reazione.

Infatti i sali indicati nel primo membro della equazione chimica danno luogo, in soluzione, a ioni corrispondenti alla dissociazione delle specie chimiche indicate nel secondo membro:

2 Na+ + SO42- + Mg2+ + 2 Cl- 2 Na+ + SO42- + Mg2+ + 2 Cl-

e gli ioni non interagiscono tra loro per formare un precipitato. In altre parole gli ioni rimangono in soluzione tali e quali senza formare alcun precipitato.

Nelle reazioni di precipitazione, invece, la specie che precipita si sottrae all'equilibrio, che si sposta così a destra, dando realmente luogo ad una reazione; se il precipitato è assai poco solubile, la reazione è quantitativa.

Studia con noi