chimica-online.it

Molecole biatomiche

Definizione ed esempi di molecole biatomiche

Le molecole sono raggruppamenti di atomi con caratteristiche chimiche definite. Ogni molecola è rappresentata da una formula chimica che indica la tipologia e il numero di atomi che compongono la molecola stessa.

Quando la molecola è costituita da due atomi si ha una molecola biatomica.

Le molecole biatomiche possono essere classificate in:

Molecole biatomiche omonucleari: sono molecole formate da due atomi identici.

Esempi: N2, O2, F2, Cl2, Br2, I2. Come si è appena evidenziato appartengono a questa categoria le molecole di alcuni elementi.

molecole biatomiche

Fluoro, bromo, cloro e iodio sono esempi di elementi formati da molecole biatomiche.

Molecole biatomiche eteronucleari: sono molecole formate da due atomi di natura diversa.

Esempi: HCl, CO, HBr, HF, NO.

Esempi di molecole biatomiche

Esempi di molecole biatomiche sono dunque: N2, O2, F2, Cl2, Br2, I2, HCl, CO, HBr, HF, NO.

La più piccola molecola esistente in natura è quella dell'idrogeno (molecola biatomica), la cui estensione è di poco superiore a 1 Å (1 Å = 10-10 m).

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Esercizi svolti e commentati sulla mole

Cosa si indica in chimica con il simbolo n?

Studia con noi