chimica-online.it

Flottazione

Separazione di un miscuglio tramite flottazione

La flottazione è un trattamento che si effettua su minerali o miscele di sostanze solide con lo scopo di arricchirli in un componente o di separarne un costituente.

Il minerale o la miscela, previamente macinati fino a renderli omogenei, vengono posti in sospensione in un liquido al cui interno viene provocata per agitazione, per insufflazione di aria, o con altri sistemi, la formazione di bolle.

A causa di fenomeni di tensione superficiale, generalmente provocati dall'aggiunta di opportune sostanze (collettori), alcuni componenti risultano non bagnabili e aderiscono alle bolle di gas, dalle quali vengono trascinati sulla superficie dove si separano come schiuma, mentre gli altri rimangono sul fondo e vengono scaricati.

In alcuni casi affinchè il collettore possa aderire alla superficie del solido occorre l'azione di attivatori; viceversa si impiegano deprimenti per evitare il trascinamento nella schiuma di componenti non desiderati.

Le apparecchiature impiegate nell'operazione sono le celle di flottazione.

Flottazione: come si procede

Molto spesso si incontrano giacimenti nei quali il minerale utile è contenuto solo per poche unità percento: nei casi in cui è economico sfruttare il giacimento, la prima operazione che si effettua è la flottazione, allo scopo di elevare la percentuale del minerale utile nel materiale da sottoporre poi agli ulteriori trattamenti metallurgici o chimici.

Per tale operazione il minerale di partenza, finemente polverizzato, viene lentamente introdotto in vasconi contenenti acqua (chiamati "celle di flottazione"), dal fondo dei quali gorgoglia aria a piccole bolle; all'acqua vengono aggiunti uno schiumogeno ed un flottante, una sostanza questa scelta caso per caso per ogni materiale trattato, che si adsorbe soltanto alla superficie delle particelle del minerale utile, ne abbassa la bagnabilità e ne favorisce l'aderenza alle bolle d'aria.

Il minerale utile viene così trascinato da dette bolle verso la superficie ove si forma una schiuma ricca di minerale, continuamente asportata.

Il materiale non utile, bagnato dall'acqua, si raccoglie sui fondi dei vasconi e viene eliminato.

flottazione

Sezione di una cella di flottazione

E' anche possibile, con flottazioni successive effettuate con flottanti diversi, separare tra loro più minerali (ad esempio ZnS e CuS) in presenza della stessa ganga.

I processi di flottazione consentono, partendo da minerali contenenti meno dell'1% di minerale utile, di arrivare a concentrati che ne contengono più dell'80%; in casi particolarmente favorevoli si supera anche il 95%.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è la filettatrice?

Che cos'è la burattatura?

Studia con noi