chimica-online.it

Perché la cellulosa non è facile da demolire

Vuoi sapere perché la cellulosa non è facile da demolire?

La cellulosa è un polimero del glucosio che si trova nella maggior parte delle piante; ha formula chimica (C6H10O5)n.

È una sostanza insolubile in acqua e ha una importante funzione strutturale nelle piante; il legno contiene circa il 50% di cellulosa e le fibre di cotone sono praticamente cellulosa pura.

Struttura chimica della cellulosa

Nella cellulosa le molecole di glucosio (che costituiscono le unità monomeriche del polimero) sono unite da un particolare tipo di legame chimico noto come legame 1,4-ß-glucosidico (vedi: legame glicosidico):

struttura della cellulosa

Nella cellulosa le unità monomeriche si uniscono per condensazione eliminando molecole d'acqua: unendosi n molecole di glucosio, vengono eliminate n-1 molecole d'acqua.

Ma perché la cellulosa non è facile da demolire?

Molti erbivoro si nutrono di cellulosa che invece risulta non assimilabile per l'uomo. Ma perché?

Il tutto è dovuto al fatto che l'uomo non possiede enzimi capaci di scindere la cellulosa in sostanze più semplici ed assimilabili; l'uomo infatti non possiede enzimi specifici in grado di scindere il legame 1,4-ß-glucosidico che, come detto in precedenza, tiene unite le unità monomeriche di glucosio.

Negli erbivoro invece sono presenti numerosi batteri e protozoi simbionti che convertono il legame ß-glucosidico in un legame α-glucosidico, facilmente scindibile da tutti gli animali.

Link correlati:

Vuoi sapere perché il sangue è rosso?

Secondo quale processo il vino diventa aceto?

Quanti e quali sono i colori freddi?

Vuoi sapere perché il cielo è blu?

Perché la molecola dell'acqua è polare?

A che cosa è dovuto il fatto che l'acqua mitiga il clima?

Studia con noi