chimica-online.it

Uretra femminile

Che cos'è l'uretra femminile?

L'uretra femminile è l'ultimo tratto dell'apparato urinario femminile, esteso dalla vescica urinaria al pudendo femminile, avente la funzione di portare all'esterno l'urina, prodotta dai reni e raccolta nella vescica urinaria.

Differisce dall'uretra maschile, che, più lunga, attraversa l'ultimo tratto dell'apparato genitale maschile, il pene, con il compito di portare all'esterno sia l'urina prodotta dai reni, che lo sperma prodotto dai testicoli.

L'uretra femminile

L'uretra femminile è un breve condotto muscolo-membranoso, ultimo tratto delle vie urinarie inferiori, che si estende dal collo della vescica urinaria al pudendo femminile (o vulva).

L'orificio superiore, l'ostio o meato uretrale interno, che si apre nell'angolo anteriore del trigono vescicale, è rotondeggiante, irregolarmente stellato, situato posteriormente alla sinfisi pubica, a 2-3 mm del suo punto medio. A partire da esso, si dirige inferiormente e anteriormente, descrivendo una leggera curva a concavità anteriore.

L'orificio inferiore, l'ostio o meato uretrale esterno, che si apre all'esterno, nella parte anteriore del vestibolo vulvare, anteriormente al tubercolo vaginale e posteriormente al clitoride, ha la forma di una fessura longitudinale o tondeggiante o stellata.

Il canale uretrale femminile, con una lunghezza di 35 mm e un diametro di 7-8 mm, molto dilatabile, si divide in una parte intrapelvica e una parte extrapelvica. È in rapporto:

  • posteriormente, con la vagina e, nei 3/4 inferiori, con il setto uretro-vaginale;
  • anteriormente, con il plesso venoso pudendo e il muscolo bulbo-cavernoso;
  • lateralmente, con il plesso venoso pudendo e con la radice dei corpi cavernosi del clitoride.

Differenza tra l'uretra femminile e l'uretra maschile

L'uretra maschile, corrispondente dell'uretra femminile, è più lunga, circa 15 cm, estendendosi dal collo della vescica urinaria al pene, dove si apre all'estremità inferiore del glande penieno, con l'ostio o meato uretrale esterno. Essa, a differenza dell'uretra femminile, svolge due funzioni: portare all'esterno l'urina prodotta dai reni e accumulata nella vescica urinari (minzione); portare all'esterna lo sperma prodotto dai testicoli (eiaculazione).

L'apparato escretore o urinario è formato dai reni e dalle vie urinarie. I reni producono l'urina, eliminando dal sangue le sostanze azotate derivate dal ricambio. Le vie urinarie, distinte in vie urinarie superiori (calici renali, pelvi renali, ureteri) e vie urinarie inferiori (vescica urinaria e uretra), allontano l'urina dal corpo: l'urina, attraverso le vie urinarie superiori, passa dai reni alla vescica urinaria e, di qui, attraverso l'uretra, viene espulsa all'esterno (escreta).

Uretra femminile

Uretra femminile. A sinistra, schema generale dell'apparato urinario femminile (rene, calici renali, pelvi renale, uretere, vescica urinaria, uretra). Al centro particolare delle vie urinarie inferiori femminili (vescica urinaria e uretra) e loro rapporti. A destra, l'ostio o meato uretrale femminile esterno, che si apre nella vulva o pudendo femminile. In particolare, il vestibolo della vagina, regione triangolare a base posteriore, posta tra le labbra minori del pudendo, presenta, procedendo in senso antero-posteriore: il clitoride, organo erettile del pudendo; l'ostio o meato uretrale esterno di forma variabile (longitudinale, stellato, tondeggiante); il tubercolo genitale o vaginale; l'orificio vaginale, orificio ellittico a direzione antero-posteriore.

Cavità uretrale femminile

La cavità uretrale femminile ha forma variabile lungo il suo breve percorso: superiormente, ha la forma di una fessura trasversale; nella parte media, ha la forma stellata; inferiormente, ha la forma di una fessura longitudinale.

Percorsa da pliche longitudinali, presenta: posteriormente, un rilievo mediano, la cresta uretrale; in prossimità dell'ostio uretrale inferiore, evaginazioni a fondo cieco della mucosa uretrale, le lacune uretrali.

Parete uretrale femminile

La parete uretrale femminile presenta quattro strati, che procedendo dall'interno all'esterno sono: la tunica mucosa, la tela sottomucosa, la tunica muscolare e la tunica avventizia.

La tunica mucosa, sottile ed elastica presenta: un epitelio, di transizione nel primo tratto, cilindrico pseudo-stratificato nel tratto medio, pavimentoso stratificato nell'ultimo tratto; una lamina propria ricca di fibre elastiche; ghiandole uretrali acinose composte di tipo mucoso; due ghiandole parauretrali, una per lato, che si aprono nel lume dell'ultimo tratto del canale uretrale.

La tela sottomucosa è molto spessa e ricca di vasi venosi.

La tunica muscolare è costituita da miociti glabri (tessuto muscolare liscio) disposti in due strati, uno interno a decorso longitudinale e uno esterno a decorso circolare. Quest'ultimo forma il muscolo sfintere liscio dell'uretra.

La tunica avventizia è molto spessa inferiormente, dove forma il trigono vagino-uretrale.

Patologie

Le infezioni del tratto urinario sono più frequenti nella donna che nell'uomo, per la diversa localizzazione anatomica dell'uretra: l'ostio uretrale esterno femminile è più vicino all'ano, il che consente un più facile passaggio dei batteri, dall'uno all'altro orificio.

Le patologie più comuni dell'uretra femminile sono:

  • infezioni del tratto urinario (causate da batteri che entrano nell'uretra e risalgono nella vescica urinaria);
  • uretrite (infiammazione dell'uretra causata da infezioni batteriche, virali o fungine;
  • uretrite interstiziale (infiammazione cronica dell'uretra);
  • stenosi uretrale (restringimento dell'uretra, con conseguente ostacolo del flusso urinario, causato da infezioni ricorrenti o non trattate, traumi o lesioni, procedure medico-chirurgiche);
  • diverticoli uretrali ( formazione di sacche nella parete dell'uretra).

Riassunto

  • L'uretra femminile è un condotto muscolo-membranoso dell'apparato urinario femminile, di forma variabile lungo il suo breve percorso, dalla vescica urinaria alla vulva.
  • L'uretra femminile, come secondo e ultimo tratto delle vie urinarie inferiori, svolge la funzione di trasportare l'urina dalla vescica urinario (primo tratto delle vie urinarie inferiori) all'esterno: escrezione dell'urina.
  • L'uretra maschile, organo corrispondente dell'uretra femminile, è un condotto più lungo, attraversa l'organo genitale maschile esterno, il pene, e svolge due funzioni: portare all'esterno l'urina e lo sperma.
  • L'uretra femminile, per la sua posizione anatomica (il meato uretrale esterno è vicino all'orificio anale) è più soggetta a infezioni.

Link correlati:

Struttura dell'apparato escretore

Struttura dell'apparato circolatorio sanguigno

Studia con noi