chimica-online.it

Redox con ossidante e riducente che formano la stessa sostanza

Bilanciamento di una redox con ossidante e riducente che formano la stessa sostanza

Bisogna bilanciare la seguete reazione:

I- + IO3- + H+ → I2 + H2O

Si nota subito che si tratta di una reazione redox: a sinistra lo iodio I ha numero di ossidazione -1 nello ioduro (I- ) e +5 nello ione iodato (IO3-) mentre a destra, tra i prodotti, lo iodio è allo stato elementare e quindi ha numero di ossidazione = 0.

Le semireazioni di ossidazione e di riduzione sono le seguenti:

IO3- + 5 e- → I (reazione di riduzione)

I- → I + e- (reazione di ossidazione)

Anche se nella reazione si forma la molecola I2, abbiamo indicato il singolo atomo di iodio perché per il momento ci interessa stabilire la proporzione tra il numero di atomi di iodio che si ossidano e quelli che si riducono.

Dato che il numero di elettroni ceduti e acquistati deve essere lo stesso, tale rapporto è di cinque a uno:

IO3- + 5 e- → I

5 I- → 5 I + 5 e-

Ora inseriamo i coefficienti così stabiliti a sinistra nella nostra equazione e assegniamo a I2 un coefficiente tale che vi sia lo stesso numero totale di atomi di iodio a destra, tra i prodotti:

5 I- + IO3- + H+ → 3 I2 + H2O

Con il bilancio di carica introduciamo il coefficiente dello ione H+:

5 I- + IO3- + 6 H+ → 3 I2 + H2O

Infine definiamo il coefficiente dell'acqua:

5 I- + IO3- + 6 H+ → 3 I2 + 3 H2O

Il controllo degli atomi di O ci dice che la reazione è correttamente bilanciata.

Link correlati:

Tool per il bilanciamento reazioni redox online

Studia con noi