chimica-online.it

Quesito sulle molle in serie e in parallelo

Quesito sul collegamento di molle in serie e in parallelo

È più resistente (ovvero si allunga in misura minore) un sistema costruito con due molle in serie o con due molle in parallelo?

Risposta

Il quesito chiede di capire come devono essere disposte tra loro due molle, (se in serie o in parallelo), affinché la molla equivalente al sistema delle due sia più resistente? (ovvero si allunghi in misura minore?)

La costante elastica della molla equivalente a due molle disposte in serie è la seguente:

K0 = (K1 · K2) / (K1 + K2)

La costante elastica della molla equivalente a due molle disposte in parallelo è la seguente:

K0 = K1 + K2

Si nota come nel caso di due molle in serie certamente la costante elastica della molla equivalente è inferiore ad ognuna delle due costanti elastiche delle singole molle. Quindi si ottiene un sistema più debole.

Quando invece le molle sono disposte in parallelo la costante elastica del sistema è superiore ad ognuna delle costanti elastiche delle singole molle, rappresentandone appunto la somma.

Per cui è proprio in questo caso che si ottiene un sistema più resistente, ovvero caratterizzato da una costante elastica maggiore.

Conclusioni

Collegando tra loro due molle in parallelo, il sistema risultante è più "resistente", ovvero la molla equivalente si allunga in minor misura. Infatti le costanti elastiche delle singole molle si sommano.

Nel caso in cui le molle siano collegate in serie, accade il contrario: la molla risultante è meno "resistente" della molla con la costante elastica più bassa.

Link correlati:

Che cos'è e cosa rappresenta il Modulo di Young?

Studia con noi