chimica-online.it

Scala 1:100

Come leggere una scala 1:100

Vuoi sapere come leggere la scala 1:100?

Vuoi sapere interpretare la scala 1:100?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cos'è la scala 1:100 (si legga 1 a 100) e come deve essere letta.

Spesso ci si trova nella situazione di dover rappresentare graficamente oggetti che sono troppo grandi o troppo piccoli rispetto al foglio che abbiamo a disposizione.

In questi casi è pertanto indispensabile ridurre o eventualmente ingrandire di un determinato fattore (detto "fattore di scala") le misure dell’oggetto reale per poterlo rappresentare graficamente nel foglio che si ha a disposizione.

Scala 1:100

Rappresentare un oggetto in scala 1:100 significa che, nella rappresentazione dell'oggetto nel disegno, le misure reali dell'oggetto devono essere divise per il fattore 100, cioè - in altri termini - che le misure reali dell’oggetto sono 100 volte quelle rappresentate sul foglio.

Quindi ad esempio, se nella realtà un muro è lungo 7 metri (= 700 cm) nel disegno deve essere rappresentato con una lunghezza di 700 : 100 = 7 centimetri.

Viceversa, se nel disegno un muro è lungo 4 cm, nella realtà la sua lunghezza è di: 4 x 100 = 400 cm ovvero 4 metri.

Infine ricordiamo che, una volta adottata una determinata scala (ad esempio: 1 a 100) questa dovrà essere mantenuta per tutte le dimensioni, indipendentemente dall’unità di misura impiegata.

Pertanto, un oggetto di lunghezza reale 1200 mm dovrà essere rappresentato nel disegno con una lunghezza di 1200 : 100 = 12 mm ovvero 1,2 centimetri.

Scala 1:100, altri esempi

In base a quanto detto risulta che:

4 mm sul disegno corrispondono a 400 mm (= 40 cm) nella realtà (e viceversa)

1 cm sul disegno corrisponde a 100 cm (= 1 metro) nella realtà (e viceversa)

2 cm sul disegno corrispondono a 200 cm (= 2 metri) nella realtà (e viceversa)

5 cm sul disegno corrispondono a 500 cm (= 5 metri) nella realtà (e viceversa)

10 cm sul disegno corrispondono a 1000 cm (= 10 metri) nella realtà (e viceversa)

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Come leggere una scala 1:10

Come leggere una scala 1:500

Come disegnare in scala

Come si interpreta una scala di ingrandimento

Come si interpreta una scala di riduzione

Come leggere una scala 1:2000

Studia con noi