chimica-online.it

BTU

Qual è il significato della sigla BTU?

Il BTU o Btu (British Thermal Unit) è un’unità di misura dell'energia, usata negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

Un BTU corrisponde alla quantità di calore necessaria a innalzare la temperatura di una libbra di acqua (= 454 grammi di acqua) da 60 a 61 gradi Fahrenheit.

I BTU/h sono invece un'unità di misura della potenza termica; vengono solitamente impiegati nella definizione del potere refrigerante dei sistemi di condizionamento e del potere di riscaldamento delle pompe di calore, nonché nella definizione del potere calorifico dei combustibili.

I BTU/h rappresentano - in particolare - la quantità di calore scambiata in un'ora; maggiore è il valore dei BTU/h di un sistema di condizionamento o di riscaldamento maggiore è la quantità di calore che il sistema può scambiare - in un'ora - con l'ambiente.

Va da sé che maggiore è il valore dei BTU/h maggiore sarà la copertura in metri quadrati che il sistema riesce ad avere e quindi più ampia sarà la superficie che l’apparecchio riesce a raffreddare o scaldare.

A quanti watt corrisponde un BTU/h?

Per convertire W in BTU/h, bisogna ricordare che 1 W corrisponde a circa 3,41 BTU/h.

Conversione watt - BTU/h

Pertanto:

  • per convertire i watt in BTU/h il valore dei watt deve essere moltiplicato per 3,41;
  • per convertire i BTU/h in watt il valore dei BTU/h deve essere diviso per 3,41.

Quale superficie una data quantità di BTU/h riesce a raffreddare o scaldare?

In linea di massima, per raffreddare/scaldare un metro quadrato di superficie, occorre una potenza di 340 BTU/h.

Di conseguenza, per stabilire i BTU di un condizionatore che si vuole acquistare è necessario conoscere la superficie in metri quadrati della stanza da riscaldare/raffreddare e moltiplicare tale valore per 340.

Ad esempio, per raffreddare una stanza di 20 metri quadrati occorre un condizionatore con una potenza di: 20 x 340 = 6800 BTU/h.

Questo calcolo è del tutto approssimativo in quanto bisogna tenere conto:

  • dell'altezza del soffitto: in vecchi casolari, in cui il soffitto è particolarmente alto, saranno richiesti più BTU;
  • eventuale esposizione delle finestre e delle pareti a zone più soleggiate: in questi casi la stanza sarà più calda e pertanto saranno richiesti più BTU/h;
  • presenza e tipo di tende: tende più chiare lasciano trasparire una maggiore grande quantità di calore;
  • isolamento termico dell'edificio: se l'edificio è coibentato saranno richiesti meno BTU;
  • spessore delle pareti: ad esempio vecchi casolari hanno pareti più spesse e quindi saranno più isolati termicamente.

Tabella BTU - metri quadrati

Vi riportiamo infine una tabella che vi indica la potenza in BTU richiesta al vostro condizionatore/pompa di calore per raffreddare/scaldare una superficie avente una determinata metratura:

Tabella BTU - superficie

Link correlati:

A quanti kW corrispondono 12000 BTU?

A quanti kW corrispondono 18000 BTU?

A quanti kW corrispondono 9000 BTU?

12000 BTU quanti mq riescono a coprire?

7000 BTU quanti mq riescono a coprire?

Quanti BTU sono necessari per una stanza di 50 mq?

Qual è il simbolo dell'aria calda nel telecomando di un condizionatore?

Quanti BTU sono necessari per una stanza di 70 mq?

Studia con noi