chimica-online.it

Acido cianico

Caratteristiche e proprietà dell'acido cianico

L'acido cianico (noto anche con il nome di ossicianuro di idrogeno) è un acido con formula chimica HOCN.

Presenta la seguente struttura:

È un liquido incolore poco stabile che in acqua si decompone portando alla formazione di ammoniaca e anidride carbonica secondo la seguente reazione chimica:

HOCN + H2O → NH3 + CO2

Discretamente stabili sono invece i sali dell'acido.

Lo ione cianato (OCN-) è formalmente la base coniugata dell'acido cianico; quest'ultimo però è instabile e quindi non può essere preparato puro.

Per tale motivo lo ione cianato si prepara per debole ossidazione di soluzioni acquose di cianuro, CN- secondo la reazione:

PbO + KCN → Pb + KOCN

Lo ione cianato CNO- è presumibilmente un ibrido tra le seguenti forme di risonanza:

Ricordiamo che la prima trasformazione di un composto inorganico in un composto organico fu ottenuta da Wohler (1828), riscaldando il cianato di ammonio e formando l'urea:

NH4CNO → O = C(NH2)2

Questa reazione ha importanza storica, perché segnò la scomparsa della vis vitalis che si riteneva distinguesse i composti organici (allora tutti di origine vegetale o animale) da quelli inorganici (di origine minerale o preparati dall'uomo) e determinò la nascita della chimica organica.

Tautomero dell'acido cianico è l'acido isocianico HNCO.

Acido tiocianico (tiocianato di idrogeno)

Oltre all'acido cianico esiste anche il tiocianato di idrogeno (acido tiocianico) HCNS, instabile, di cui sono però noti molti sali stabili.

Studia con noi