chimica-online.it

Eclissi solare

Quando si ha una eclissi solare?

Vuoi sapere che cos'è una eclissi solare?

Vuoi sapere quando si ha una eclissi solare?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cos'è l'eclissi solare e quando la si ha.

In astronomia con la parola eclissi s'intende l'oscuramento parziale o totale di un corpo celeste da parte di un altro.

Per gli abitanti della Terra si ha un'eclissi solare quando la Luna passa fra il Sole e la Terra. Le ombre proiettate dalla Luna sulla Terra hanno la forma di un cono che si estende in direzione opposta al Sole.

L'asse del cono d'ombra è la retta che unisce il centro del Sole con quello della Luna. Le tangenti esterne ai due corpi formano il cono d'ombra mentre quelle interne formano il cono di penombra.

Cono d'ombra, cono di penombra in una eclissi solare (S = sole, L = luna, T = terra).

Il cono d'ombra tocca appena la Terra durante le eclissi solari; se l'eclissi è soltanto parziale allora l'osservatore è situato nella regione della penombra. In questo caso le radiazioni provengono solo da una porzione della superficie luminosa.

Eclissi parziale di sole

Eclissi parziale di sole.

Nella zona della penombra l'illuminazione varia da zero (al limite dell'ombra piena) al massimo valore (quando l'intera sorgente luminosa è in vista) e ciò in dipendenza della frazione di superficie luminosa che rimane scoperta.

Le eclissi di Sole si verificano quindi quando l'ombra della Luna cade sulla Terra: un'eclissi solare può avere luogo soltanto quando Sole, Luna e Terra sono esattamente in linea retta.

Questa condizione è soddisfatta se la Luna è in congiunzione con il Sole (cioè al novilunio) nell'istante in cui questo si trova in uno dei due nodi dell'orbita lunare (ciascuno dei punti in cui essa taglia l'eclittica).

Il Sole impiega 346,62 giorni per ritornare allo stesso nodo dell'orbita lunare. Questo periodo, che include un passaggio a ciascuno dei due nodi, è chiamato l'anno delle eclissi.

Almeno una e non più di due eclissi solari possono avere luogo all'epoca in cui il Sole passa per ognuno dei due nodi.

Tipi di eclissi solare

La distanza della Luna dal centro della Terra è variabile. Quando assume il valore minimo, allora il diametro apparente della Luna supera quello del Sole di 2'38''; quando invece la Luna è alla massima distanza dalla Terra, il suo diametro apparente è di 2'40'' minore di quello del Sole.

Se l'ombra proiettata dalla Luna cade sulla Terra quando il diametro apparente della Luna supera quello del Sole, avrà luogo un'eclissi totale di Sole.

Se invece l'ombra cade sulla Terra quando il diametro apparente della Luna è minore di quello del Sole, allora il disco lunare non può coprire completamente quello solare e una porzione di Sole rimane visibile come un anello luminoso attorno alla Luna. In questo caso l'eclissi è detta anulare.

eclissi anulare di sole

In questa circostanza il vertice del cono d'ombra non arriva a toccare la Terra ed è soltanto il prolungamento del cono d'ombra oltre il vertice che incontra la superficie terrestre.

Poiché la Terra si muove rispetto all'ombra, durante una eclissi l'intersezione del cono d'ombra con la superficie terrestre disegna sopra questa una fascia detta della fase totale (oppure anulare), mentre l'intersezione dell'asse del cono ci dà la cosiddetta linea centrale dell'eclissi.

Se il vertice del cono d'ombra, all'inizio dell'eclissi, dista dalla superficie terrestre soltanto di pochi chilometri, l'eclissi all'inizio sarà anulare, poi potrà diventare totale e verso la fine ritornare anulare. Se soltanto il cono di penombra interseca la Terra, allora l'eclissi si dirà parziale.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Qual è la stella più luminosa del cielo?

Vuoi sapere dove nasce il Sole?

Che cos'è la luce zodiacale?

Come fare per orientarsi con il Sole?

Dove si trova il polo nord magnetico?

Che cos'è la meccanica celeste?

Qual è il pianeta più vicino al Sole?

Vuoi sapere dove sorge il Sole?

Studia con noi