chimica-online.it

Crateri lunari

Che cosa sono e come si sono formati i crateri lunari?

crateri lunari sono crateri da impatto (crateri causati da impatti di meteoroidi, asteroidi e comete) distribuiti sulla superficie della Luna.

I crateri di più grandi dimensioni, distribuiti sulla superficie lunare, hanno diametri di qualche centinaio di chilometri; quasi tutti i crateri hanno il fondo ad un livello più basso rispetto alle zone circostanti il cratere stesso.

I crateri lunari sono molto frequenti: solo sulla faccia visibile della Luna, quelli che hanno diametro superiore al chilometro sono oltre 300.000; sono molti di più quelli presenti sulla faccia nascosta.

cratere bernoulli

Il cratere Bernoulli, è un cratere lunare di 47,3 km di diametro che si trova sulla faccia visibile della Luna.

La distinzione fra cratere e mare (il mare lunare è una zona della superficie della Luna di colore scuro) non è affatto netta e alcuni fra i mari minori sono senza dubbio crateri riempiti di materiale fuso in seguito a eventi non conosciuti; ne è un esempio il mare Imbrium.

Tutti i crateri hanno una profondità ridotta rispetto al diametro e sono distribuiti totalmente a caso: questo fatto, unito alla scoperta dei mascon, fa pensare - come si era già detto - ad una origine meteorica dei crateri stessi, confermata dall'esistenza di formazioni simili presenti sia sulla Terra che su altri pianeti.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Qual è la temperatura della Luna?

Quale missione portò il primo uomo sulla Luna?

Qual è la distanza tra la Luna e il Sole?

Quanto vale la superficie della Luna?

Quanto valgono il raggio del Sole e della Luna?

Studia con noi