chimica-online.it

Esercizio su una leva di terzo genere

Esercizio svolto e commentato su una leva di terzo genere

Una leva di terzo genere ha i bracci che misurano rispettivamente 80 e 55 mm.

La leva è in equilibrio se viene applicata una certa forza resistente.

Calcolare quanto vale la potenza in termini di forza resistente.

Svolgimento

Trattandosi di leva di terzo genere, la potenza si trova tra fulcro e la resistenza.

La legge per cui la leva è in equilibrio dice che il momento della potenza deve essere uguale a quello della resistenza:

P ∙ bp = R ∙ br

in cui:

  • P è la potenza o forza motrice e bp il suo braccio, ovvero la distanza tra il punto di applicazione della forza ed il fulcro;
  • R è la forza resistente e br il suo braccio.

L’esercizio chiede di calcolare il valore della potenza in termini di forza resistente, ovvero quanto vale P rispetto a F.

In una leva di terzo genere il braccio della potenza è sempre più corto rispetto a quella della resistenza, per cui:

br = 80 mm

bp = 55 mm

La formula che permette di calcolare P è:

P = (F ∙ br) / bp = (F ∙ 80) / 55 = 1,45 ∙ F

Dunque la potenza è 1,45 volte la resistenza.

La leva è di tipo svantaggiosa, perché bisogna applicare una forza motrice superiore alla stessa resistenza.

Studia con noi