chimica-online.it

Bascula

Che cos'è la bascula?

Le bilance sono strumenti per la misura della masse. Esistono vari tipi di bilance: tra esse svolgono un ruolo importante le bilance a due bracci e le bilance analitiche.

In questo articolo invece vi vogliamo parlare invece di un altro tipo di bilancia: la bascula.

Principio di funzionamento della bascula

La bascula è una bilancia a due piatti; ciò che la caratterizza è che i due bracci non sono di uguale lunghezza e quindi l'equilibrio non lo si ottiene uguagliando la massa campione con la massa incognita.

Nella bascula il carico da pesare viene collocato su un piano d'appoggio e l'equilibrio viene raggiunto ponendo le masse note sul piattello posto all'estremità del braccio.

funzionamento della bascula

Bascula: il risultato della pesata è indipendente dalla posizione del carico sul piano d'appoggio. A seconda della portata massima prevista, il rapporto tra la massa nota e il carico da pesare è di 1/10 o di 1/50 e, per bascule destinate alla pesatura di grossi carichi, può raggiungere il valore di 1/100.

In alcuni tipi di bascule il piattello su cui si pongono le masse campione viene eliminato; la sua funzione viene sostituita dallo spostamento di una massa campione (romano) lungo un'asta graduata.

Nelle bascule più moderne la lettura si effettua invece su un quadrante numerico:

Per effettuare pesate continue nel tempo di materiali trasportati si usano bilance a nastro trasportatore nelle quali una porzione del nastro svolge la funzione di piano di appoggio della bascula.

Questi strumenti compiono pesate successive e possono registrare le successive pesate oppure anche addizionarle per fornire il valore totale.

Studia con noi