chimica-online.it

Noradrenalina

Proprietà della noradrenalina

La noradrenalina nota anche con il nome di norepinefrina è un ormone di natura catecolaminica secreto principalmente dalle ghiandole surrenali.

Il suo nome IUAPC è: 4-(2-ammino-1R-idrossietil)benzen-1,2-diolo.

Insieme alla adrenalina e alla dopamina, la noradrenalina fa parte delle catecolamine, una serie di sostanze a elevata attività biologica caratterizzate dalla presenza di un gruppo amminico e di un anello fenolico 1,2-diidrossibenzene (tipico del catecolo).

Presenta la seguente struttura:

noradrenalina

Formula di struttura della noradrenalina.

La noradrenalina ha formula bruta C8H11NO3, massa molare di 169,18 g/mol e temperatura di fusione di 218°C (isomero L, vedi oltre).

La noradrenalina ha un atomo di carbonio chirale: il composto naturale è l'isomero R.

Biosintesi della noradrenalina

La noradrenalina viene sintetizzata nei mammiferi adulti soprattutto nelle ghiandole surrenali.

Insieme alla adrenalina è prodotta anche dai neuroni del sistema nervoso centrale (mesencefalo e diencefalo) e vegetativo (gangli simpatici).

La sua biosintesi avviene a partire dall'amminoacido fenilalanina, previa trasformazione in tirosina e dopamina.

Quali sono le funzioni della noradrenalina?

Immediato precursore dell'adrenalina, la noradrenalina esplica funzioni di ormone e di neurotrasmettitore, agendo sul recettore noradrenergico con vari effetti:

  • provoca la vasocostrizione;
  • determina un aumento della pressione arteriosa;
  • provoca un aumento della gettata cardiaca;
  • determina la broncodilatazione;
  • provoca un aumento della salivazione e della sudorazione;
  • provoca una dilatazione delle pupille;
  • determina una inibizione della peristalsi intestinale;
  • provoca un rilassamento della vescica urinaria.

Usi della noradrenalina

In terapia la noradrenalina è usata essenzialmente per tre scopi:

  • combattere la caduta di pressione in alcune condizioni di shock;
  • limitare il sanguinamento locale;
  • prolungare la durata di azione degli anestetici locali in chirurgia.

Studia con noi