chimica-online.it

Mescalina

Che cosa è la mescalina?

La mescalina è una sostanza tipicamente rappresentativa della categoria dei farmaci allucinogeni o psicotomimetici.

Essa deve il suo nome al Metzcal, pozione sacra del rituale magico-religioso degli aztechi, il cui ingrediente principale era costituito dal Peyote (Lophophora williamsii), un cactus diffuso nella fascia tropico-equatoriale del continente americano, nelle cui infiorescenze è contenuto il principio attivo.

Ancora nel 1931 la pozione era ampiamente diffusa presso tribù di indios messicani, in riti sciamanici o in occasione di cerimonie religiose, nell'intento di raggiungere stati di estasi.

Dal punto di vista chimico, la mescalina è il 3,4,5-trimetossi-β-fenetilammina.

struttura chimica mescalina

Struttura chimica della mescalina.

Effetti indotti

Dosi attorno ai 500 mg di questa sostanza inducono nell'uomo una serie di alterazioni mentali di tipo similpsicotico, che perdurano per circa otto ore, a cui si accompagna un corteo di sintomi periferici iniziali, quali dilatazione delle pupille, aumento della pressione sanguigna, accelerazione della frequenza cardiaca, tremori.

L'azione della mescalina è comunque molto variabile, nella sua intensità, da soggetto a soggetto, dipendendo in gran parte, in particolare per quanto riguarda la sintomatologia psichica, dal livello delle esperienze precedenti, dalla cultura e dal patrimonio psichico e intellettuale del singolo individuo.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cosa è un farmaco antiemetico?

Che cos'è un farmaco emmenagogo?

Che cosa sono gli alcaloidi?

Che tipo di farmaco è l'aciclovir?

Studia con noi