chimica-online.it

Emopoietici

Che cosa sono i farmaci emopoietici?

Vuoi sapere che cosa sono i farmaci emopoietici?

Vuoi sapere in quali casi vengono impiegati i farmaci emopoietici?

Se si continua con la lettura dell'articolo. In questa pagina del sito vedremo infatti che cosa sono i farmaci emopoietici e in quali casi vengono impiegati.

I farmaci emopoietici sono, in senso stretto, quei farmaci che che intervengono attivamente nel normale processo di emopoiesi o mediante un'azione di stimolo sui parenchimi midollari a quel processo deputati o mettendo a loro disposizione le sostanze fondamentali, necessarie per iniziare, condurre e portare a termine correttamente l'emopoiesi.

Quasi sempre i due meccanismi si trovano, variamente associati, in tutti i farmaci, che vengono suddivisi nei seguenti quattro gruppi fondamentali:

  • ferro e oligoelementi emopoietici
  • estratti epatici
  • acido folico o acido pteroilglutammico
  • vitamina B12.

La scelta del farmaco emopoietico è in funzione della forma del disturbo da trattare: un'esatta diagnosi è pertanto condizione essenziale per un corretto orientamento terapeutico.

Ti lasciamo infine alcuni link che ti potrebbero interessare:

Che cos'è l'emopiesi?

Che cosa è un farmaco antiemetico?

Struttura e funzioni dell'emoglobina

Che cos'è l'eritromicina?

Quali sono le proprietà dell'atropina?

Che cos'è il fenotipo?

Che cos'è un farmaco emmenagogo?

Che cos'è l'ergotammina?

Studia con noi