chimica-online.it

Anticorpo

Che cos'è un anticorpo?

Gli anticorpi sono proteine che si trovano nel plasma, nel siero di sangue e negli altri liquidi dell'organismo e che reagiscono in modo specifico con l'antigene che ne ha determinato la formazione.

Per un solo antigene esisterebbe tutta una serie di anticorpi (spettro di anticorpi) che va dai più specifici e reattivi ai meno specifici e meno reattivi.

Gli anticorpi sono di solito assenti alla nascita e quelli eventualmente presenti nel sangue fetale e del neonato derivano passivamente dalla madre attraverso la placenta o il colostro.

Col tempo compaiono gli anticorpi come risposta agli antigeni ambientali, o a infezioni naturali, o a immunizzazioni indotte con vaccini o con sieri immuni.

Avvenuta l'immunizzazione, il tasso di anticorpi tende a diminuire col tempo, ma viene rapidamente aumentato, per una notevole riattivazione della produzione di anticorpi, in seguito a un nuovo contatto con l'antigene specifico anche dopo diversi anni (risposta secondaria o reazione anamnestica).

Per alcuni antigeni (ad esempio il vaiolo, il morbillo, la febbre gialla) la produzione di anticorpi si protrae per anni e talora per tutta la durata della vita.

La maggior parte degli anticorpi si identifica con le γ-globuline e alcuni sono associati con la frazione ß-globulinica o con una frazione avente mobilità intermedia fra globuline ß e γ e denominata frazione ß2 o T. Alcuni anticorpi probabilmente sono associati con la frazione α-globulinica.

Riguardo alla grandezza molecolare, gli anticorpi si dividono in due gruppi:

  • uno con costante di sedimentazione 8 e peso molecolare 150 000÷190 000 uma;
  • uno con costante di sedimentazione 18 e peso molecolare intorno a 900 000 uma.

Anticorpi corrispondenti a un determinato antigene si possono trovare in uno o in entrambi i gruppi sopra indicati e possono non distinguersi da quelli corrispondenti a un altro antigene e dalle proteine normali del siero, eccetto che per le loro individuali specifiche reattività con gli antigeni.

Studia con noi