chimica-online.it

Esercizi sulla pressione osmotica

Esercizi online e gratuiti sulla pressione osmotica

In questa sezione del sito sono proposti vari esercizi sulla pressione osmotica.

Prima di affrontare gli esercizi facciamo un breve ma importante ripasso sul significato della pressione osmotica e sul suo metodo di calcolo.

La pressione osmotica (π) è la pressione idrostatica necessaria a impedire lo spostamento di un solvente puro in una sua soluzione attraverso una membrana semipermeabile.

Il calcolo del valore della pressione osmotica viene effettuato con la seguente formula:

equazione van't hoff

ovvero:

van't hoff

in cui:

  • π = pressione osmotica (atm);
  • V = volume della soluzione (L);
  • i = coefficiente di Van't Hoff. E' un coefficiente adimensionale che tiene conto del tipo di soluto. Se il soluto è un non elettrolita i = 1. Se il soluto è un elettrolita i = 1, 2, ecc. a seconda del numero di ioni in cui l'elettrolita si dissocia quando è in soluzione;
  • n = numero moli di soluto (mol);
  • M = molarità della soluzione (mol/L)
  • R = costante universale dei gas = 0,0821 (L·atm) / (mol·K)
  • T = temperatura (K)

Per ulteriori info si veda: pressione osmotica.

Esercizi sulla pressione osmotica svolti e commentati

1.

Determinare la pressione osmotica (π) a 25 °C di una soluzione del volume di 2,0 L contenente 18,0 grammi di glucosio (Mm = 180 g/mol).

Lo svolgimento dell'esercizio lo trovi qui: pressione osmotica di una soluzione di glucosio.

2.

Una soluzione acquosa di acido benzoico (C6H5COOH) ha una concentrazione del 10% in massa e una densità di 1,050 g/cm3. Calcolare il valore della pressione osmotica della soluzione alla temperatura di 295 K.

Lo svolgimento dell'esercizio lo trovi qui: calcolo della pressione osmotica di un non elettrolita.

3.

Una soluzione di KBr ha una concentrazione di 0,272 mol/l. Determinare il valore della pressione osmotica esercitata dalla soluzione alla temperatura di 25°C.

Lo svolgimento dell'esercizio lo trovi qui: calcolo della pressione osmotica di un elettrolita.

4.

Calcolare la pressione osmotica di una soluzione 0,1 M di NaCl che si trova alla temperatura di 30°C.

Lo svolgimento dell'esercizio lo trovi qui: pressione osmotica di una soluzione di NaCl.

5.

Una soluzione al 2% m/V di un soluto non elettrolita esercita, alla temperatura di 25°C, una pressione osmotica di 2,5 atm.

Calcolare il peso molecolare del soluto.

Lo svolgimento dell'esercizio lo trovi qui: calcolo del peso molecolare di un soluto non elettrolita.

6.

Una soluzione acquosa contiene disciolti 55,0 g/dm3 di una proteina. Si determini la massa molare della proteina sapendo che, alla temperatura di 278 K, la pressione osmotica esercitata è di 0,103 atm.

Lo svolgimento dell'esercizio lo trovi qui: calcolo della massa molecolare conoscendo la pressione osmotica.

7.

Calcola la pressione osmotica a 30°C di una soluzione acquosa di Na2SO4 al 20% m/v.

Lo svolgimento dell'esercizio lo trovi qui: pressione osmotica di una soluzione di Na2SO4.

8.

Due soluzioni isotoniche sono mantenute alla stessa temperatura e sono così costituite:

a) 0,25 g di aspirina (MM = 180,15 g/mol) in 100 mL di soluzione;

b) 1,59 g di un non elettrolita in 150 mL di soluzione.

Si determini la massa molare del non elettrolita.

Lo svolgimento dell'esercizio lo trovi qui: esercizio su soluzioni isotoniche.

Studia con noi