chimica-online.it

Esercizi Elettrolisi

Esercizi online e gratuiti sull'elettrolisi

L'elettrochimica è una delle branche fondamentali della chimica e studia i fenomeni relativi a sistemi elettrochimici.

I concetti fondamentali che bisogna avere ben chiari prima di affrontare gli esercizi su questi argomenti sono quelli sull'elettrolisi e le leggi di Faraday.

In particolare queste ultime rappresentano il nodo cruciale per affrontare e risolvere gli esercizi sull'elettrolisi.

Quindi, prima di affrontare qualsiasi esercizio di elettrolisi, devono essere ben chiari questi argomenti.

E' molto importante anche avere ben chiari i concetti di anodo e di catodo, di numero di ossidazione e sapersi destreggiare con i calcoli sugli equivalenti e la massa equivalente.

Chimica-online.it inoltre ti offre anche una calcolatrice scientifica online.

Ti potrebbe anche interessare: esercizi di fisica.

Livello di difficolta': medio-basso

1.

Viene eseguita l'elettrolisi di una soluzione di CuSO4.

Determinare quali prodotti si sviluppano agli elettrodi e spiegane il motivo.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: come capire quali sostanze si producono agli elettrodi durante l'elettrolisi.

2.

Durante l'elettrolisi di una soluzione di CuSO4 si producono 10 g di Cu metallico. Determinare per quanto tempo deve essere protratta l'elettrolisi operando con una corrente elettrica di intensità pari a 0,35 A.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi del CuSO4.

3.

Utilizzando una corrente di intensità costante pari a 0,010 A e per un tempo di 60' viene effettuata l'elettrolisi del cloruro di zinco fuso.

Si determini la massa della sostanza che si deposita al catodo.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi del cloruro di zinco.

4.

Utilizzando una corrente di intensità costante pari a 5,50 A e per un tempo di 60' viene effettuata l'elettrolisi dello ioduro di potassio fuso.

Si determini la massa delle sostanze che si formano agli elettrodi.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi dello ioduro di potassio.

5.

Viene effettuata l'elettrolisi di NaOH allo stato fuso utilizzando una corrente di intensità costante pari a 10,0 A.

Determinare:

a) per quanto tempo deve essere protratta l'elettrolisi per depositare al catodo 4,30 g di sodio.

b) I grammi di O2 che si formano all'anodo.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi dell'idrossido di sodio.

6.

NaCl fuso viene elettrolizzato per un tempo di 35 minuti con una corrente di 3,50 A. Calcolare quanti grammi di Na si depositano al catodo e quale volume di cloro calcolato nelle condizioni normali viene liberato all'anodo.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi del cloruro di sodio.

7.

Si procede all'elettrolisi di una soluzione acquosa di NaCl per un tempo di 60' e con una corrente elettrica avente un rendimento di corrente del 90%.

Al catodo della cella avviene la seguente reazione chimica:

2 H2O + 2e- → H2 + 2OH-

L'idrogeno sviluppato occupa un volume di 2733 cm3 misurato alla temperatura di 293,15 K e alla pressione di 752,0 mmHg.

Si determini il valore della intensità di corrente utilizzata nel processo di elettrolisi.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi di una soluzione acquosa di NaCl.

Livello di difficolta': medio-alto

1.

Dall'elettrolisi di un generico catione metallico M+ utilizzando una corrente di 5,5 A per un tempo di 1h, si depositano al catodo 8,01 g del metallo.

Qual è il metallo in questione?

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi di un catione metallico.

2.

Determinare quanti Faraday (F) sono necessari per ottenere 1,20 g di Fe metallico da una soluzione diluita di FeCl3. Calcolare inoltre l'intensità di corrente che si deve impiegare per ottenere la massa desiderata in 120 minuti.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi del cloruro ferrico.

3.

Per un tempo pari a 1786' 40'' e utilizzando una corrente di intensità di 1,0 A viene eseguita l'elettrolisi di 100 g di una soluzione al 10% in massa di K2SO4.

Sapendo che il rendimento di corrente è del 90% si determini la percentuale in peso del K2SO4 al termine dell'elettrolisi.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: rendimento di corrente.

4.

Durante l'elettrolisi dello ione Au3+ si producono 150 g del metallo puro. Determinare per quanto tempo deve essere protratta l'elettrolisi operando con una corrente elettrica costante e di valore 2 A e ottenendo una resa del 95%.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi di una soluzione di ioni aurici.

5.

Facendo l'elettrolisi di un sale allo stato fuso di formula generica MeCl2, si depositano al catodo 0,109 g del metallo Me.

Si calcoli la massa atomica del metallo Me sapendo che al catodo di un'altra cella elettrolitica messa in serie alla prima, si sono depositati, da una soluzione di AgNO3, 0,970 g di Ag.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi di un sale di formula generica MeCl2.

6.

Determinare la concentrazione residua di ioni Ni2+ dopo che 250 ml di una soluzione di NiSO4 0,1 M sono stati sottoposti ad elettrolisi con una corrente di 0,2 A e per un tempo di 30'.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi di una soluzione di ioni nichelosi.

7.

In un cella elettrolitica vengono depositati 2,15 g di Ag dalla soluzione di un suo sale. La stessa quantità di elettricità viene fatta passare in un'altra cella nella quale vengono depositati 1,31 g di Au da un suo sale. Determinare il grado di ossidazione dell'oro nel sale presente in soluzione.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: celle elettrolitiche in serie.

8.

Due celle elettrolitiche, la prima contenente una soluzione acquosa di AgNO3 e la seconda una soluzione acquosa di H2SO4, sono poste in serie.

Dopo il passaggio di una certa quantità di elettricità attraverso le due celle, sul catodo della prima si depositano 0,2 g di Ag.

Si determini il volume totale dei gas sviluppati nella seconda cella, misurati a 293,15 K e a 750 mmHg.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi di due celle in serie.

9.

In seguito ad elettrolisi di una soluzione contenente disciolti ioni Ag+, il catodo di nichel avente una superficie di 100,0 cm2 viene ricoperto da uno spessore di argento (MM = 107,88 g/mol; d = 10,5 g/cm3) metallico dello spessore di 10,0 µm.

Sapendo che l'elettrolisi è stata protratta per un tempo di 50' e che il rendimento di corrente è del 90%, si calcoli il valore dell'intensità della corrente elettrica utilizzata.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: intensità di corrente durante l'elettrolisi.

Livello di difficolta': alto

1.

1 L di una soluzione 0,1 M di HCl è sottoposta ad elettrolisi per un tempo di 4 h e con una corrente di 0,5 A. Agli elettrodi si osserva lo sviluppo di idrogeno e di cloro. Determinare la variazione di pH ottenuta con l'elettrolisi e il volume di cloro gassoso prodotto e misurato a STP.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi di una soluzione di acido cloridrico.

2.

Una soluzione di CuSO4 è sottoposta ad elettrolisi per un tempo di 60' e con una corrente di intensità pari a 1,00 A. Determinare la quantità dei prodotti liberati.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi del solfato rameico.

3.

Per ossidazione anodica di una soluzione alcalina di KCl si sono ottenuti 21,3 g di KClO3. Calcolare per quanto tempo è stato necessario far passare una corrente di 10,0 A nella cella elettrolitica sapendo che il rendimento di corrente è 71%.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: ossidazione anodica.

4.

Una soluzione contenente ioni Cu2+ e Zn2+ viene sottoposta ad elettrolisi utilizzando una corrente di intensità di 500 mA per un tempo di 1h 40' 40''.

Al catodo si forma un deposito metallico costituito da Cu e Zn metallici (ottone) di massa complessiva 1,0 g. Si determini la composizione percentuale del deposito metallico.

La soluzione dell'esercizio la trovi qui: elettrolisi di una soluzione di due cationi metallici.

Studia con noi