chimica-online.it

Reforming catalitico

Come avviene il processo di reforming catalitico

Il reforming catalitico è un processo chimico che viene sfruttato industrialmente sia per produrre benzine ad alto numero di ottano, sia per produrre idrocarburi aromatici da miscele di alcani e cicloalcani.

Ai giorni d'oggi, il benzene, il toluene e gli xileni vengono prodotti tramite reforming catalitico.

Tale processo prevede il passaggio ad alte temperature e ad alte pressioni di idrocarburi alifatici su catalizzatori di platino.

Ad esempio, trattando l'eptano per riscaldamento su opportuno catalizzatore si ottiene il toluene.

In un processo di reforming catalitico si possono verificare contemporaneamente isomerizzazione, deidrogenazione, deidrociclizzazione e idrocracking:

isomerizzazione deidrogenazione

idrocracking

In tali processi si usano catalizzatori bifunzionali in grado di catalizzare sia le reazioni di isomerizzazione, tramite formazione di carbocationi, sia le reazioni di deidrogenazione, per la formazione degli aromatici.

Questi catalizzatori possiedono sia siti di natura acida attivi nei confronti delle reazioni di isomerizzazione, sia siti attivi nei confronti delle reazioni di idrogenazione e deidrogenazione.

Come si può notare dai valori dei ∆H°dello schema precedente, alcune reazioni sono esotermiche (isomerizzazione ed idrocracking), mentre altre sono endotermiche (deidrogenazione).

Nel complesso queste ultime sono preponderanti, per cui l'intero processo risulta endotermico.

Studia con noi