chimica-online.it

Isomeri di struttura o di posizione

Definizione e spiegazione dell'isomeria di struttura

Gli isomeri strutturali chiamati anche isomeri di struttura, isomeri di posizione o isomeri di catena, sono quei composti che hanno formule molecolari brute identiche ma differiscono gli uni dagli altri poichè i loro atomi di carbonio sono uniti fra loro in un differente ordine.

Esempi di isomeri di struttura

Il primo alcano che esiste sotto forma di isomeri strutturali è il butano.

Come rappresentato di seguito, il butano (formula bruta C4H10) esiste sotto forma di due isomeri strutturali: il n-butano e l'isobutano.

isomeria alcani

In modo identico, con la formula bruta C4H8 possiamo scrivere, ad esempio, i seguenti due isomeri di struttura:

isomeria di struttura

Questi tipi di isomeri sono chiamati isomeri di catena poichè differiscono per il modo in cui gli atomi di carbonio sono legati tra loro.

Isomeria di posizione

Consideriamo adesso i seguenti due composti con formula grezza C3H8O:

isomeridi posizione

In essi gli atomi di carbonio sono legati nello stesso ordine ma, i due composti, differiscono per la posizione del gruppo ―OH. Essi sono pertanto chiamati isomeri di posizione.

Sono isomeri di posizione anche l'1-butene e il 2-butene che differiscono unicamente per la posizione del doppio legame:

isomeri di posizione

Isomeri di gruppo funzionale

Sono invece isomeri di gruppo funzionale quei composti che, pur avendo la stessa formula bruta, presentano gruppi funzionali diversi. L'etanolo e l'etere dimetilico sono un esempio di isomeri di questo tipo:

isomeri di gruppo funzionale

Riassumendo:

isomeri strutturali

Alcune molecole, pur avendo la stessa formula grezza e pur avendo atomi legati nello stesso ordine, differiscono perchè i loro atomi sono disposti in modo differente nello spazio: si parla in questo caso di stereoisomeria.

Studia con noi