chimica-online.it

Condensazione aldolica

Formazione di aldoli: addizione aldolica

In presenza di una base acquosa diluita, aldeidi e chetoni subiscono tautomeria cheto-enolica e vengono parzialmente convertiti nei corrispondenti anioni enolati.

L'anione enoltato così formatosi può effettuare un attacco nucleofilo al gruppo carbonilico di un'altra molecola.

Con il susseguente transfer di protone da parte del solvente (generalmente acqua o etanolo), si viene a formare un aldolo, cioè un composto che presenta sia una funzione aldeidica (ald-) che una funziona alcolica (-olo).

La reazione è nota come "addizione aldolica".

La reazione procede in tre stadi.

Nel primo stadio della reazione si ha la formazione dello ione enolato.

enolato

Nel secondo stadio della reazione si ha l'attacco nucleofilo dello ione enolato al gruppo carbonilico di un'altra molecola.

attacco nucleofilo ione enolato

Nel terzo stadio della reazione si ha il transfer di un protone dal solvente (generalmente acqua o etanolo) allo ione alcossido. Viene generato l'aldolo.

transfer protone

E' da noatare che nella condensazione aldolica lo ione idrossido funziona da catalizzatore. Esso viene infatti consumato nel primo stadio della reazione e viene rigenerato nell'ultimo stadio.

Si noti inoltre che la formazione del nuovo legame carbonio-carbonio avviene sempre tra il carbonio carbonilico di un'aldeide e il carbonio in α di un'altra aldeide (che effettua l'attacco nucleofilo e perde un atomo di idrogeno).

reazione aldolica

Nella reazione aldolica del pentanale infatti si ha:

condensazione aldolica pentanale

Gli aldoli così ottenuti possono essere disidratati per semplice riscaldamento. La reazione è nota come condensazione aldolica.

L'aldolo perde sia il gruppo idrossilico in beta che un idrogeno in alfa; viene generata una aldeide α,β-insatura.

aldeide alfa,beta-insatura

Reazione aldolica incrociata

Al riguardo si veda: reazione alcolica incrociata.

Condensazione aldolica intramolecolare

Qualora sia possibile la formazione di un composto ciclico a 5 o 6 termini, i composti dicarbonilici possono dare una reazione di condensazione aldolica intramolecolare.

condensazione aldolica intramolecolare

Reazione aldolica dei chetoni

Nel caso di aldeidi, l'equilibrio della reazione aldolica è fortemente spostato verso la formazione dell'aldolo. La maggior parte dei chetoni invece dà condensazione aldolica per trattamento con una base, ma in questo caso l'equilibrio è più spostato verso il chetone che non verso il chetolo.

Ad esempio con acetone la miscela di equilibrio contiene solo il 2% circa di chetolo.

chetolo

Studia con noi