chimica-online.it

Amminoacidi non essenziali

Quali sono gli amminoacidi non essenziali?

Gli amminoacidi o aminoacidi sono composti organici che contengono nella molecola sia un gruppo acido (di solito un gruppo carbossilico, -COOH) che un gruppo amminico (-NH2).

Tra tutti gli amminoacidi, sono circa 20 quelli che vengono a costituire le proteine che si trovano in natura.

Tutte le specie viventi sono capaci di sintetizzare amminoacidi, molte specie tuttavia sono incapaci di sintetizzare entro il proprio sistema metabolico tutti gli amminoacidi occorrenti alla vita della loro specie.

Gli otto amminoacidi con questo speciale significato per la specie umana vengono chiamati amminoacidi essenziali.

Questi sono essenziali non perché sono i soli amminoacidi richiesti nel funzionamento della vita umana, ma perché essi sono essenziali nella dieta della specie umana, poiché le nostre cellule non riescono a sintetizzarli.

I restanti 12 amminoacidi possono essere sintetizzati nelle cellule da prodotti di partenza più semplici contenenti carbonio, idrogeno, ossigeno e azoto.

Essi sono chiamati amminoacidi non essenziali e sono: l'alanina, l'arginina, l'acido aspartico, la cisteina, l'acido glutammico, la glicina, la prolina, la serina, la tirosina, l'asparagina, l'istidina e la glutammina.

Alcuni amminoacidi sono considerati essenziali solamente durante la fase di crescita. Essi sono l'istidina e l'arginina.

Per alcuni autori, l'istidina è un amminoacido da considerarsi essenziale anche durante l'età adulta (per approfondimenti si veda: ammminoacidi essenziali).

Nella tabella di seguito l'elenco dei 20 amminoacidi presenti negli organismi viventi.

I nomi in grassetto si riferiscono agli 8 amminoacidi essenziali; i restanti 12 sono gli amminoacidi non essenziali.

Studia con noi