chimica-online.it

Polistirene espanso

Preparazione e usi del polistirene espanso

Un polistirene normale al quale, in una fase del processo di fabbricazione, viene incorporato un agente rigonfiante (pentano, butano), costituisce il polistirene espanso o polistirolo espanso.

Esso si presenta sotto forma di perle sferiche traslucide, del diametro di 0,3-2 mm, della densità apparente di circa 0,02 g/cm3.

Preparazione del polistirene espanso

Per ottenere il polistirene espanso, il polistirene normale viene lavorato in tre fasi successive.

Preespansione

Questa fase consiste nel riscaldamento delle perle a temperature superiori a 90°C, generalmente mediante contatto diretto con vapore, in appositi recipienti di forma per lo più cilindrica, in cui le perle di polistirene, mantenute in continuo movimento con un agitatore, si espandono uniformemente fino ad assumere la forma di sfere di 4-8 mm internamente cave.

Stagionatura intermedia

Le perle così espanse vengono mantenute per un certo numero di ore a temperatura ambiente; durante questo periodo si ha l'essiccamento delle perle dal vapore adsorbito, un riequilibrio della pressione interna, scesa sotto l'atmosferica durante la fase di raffreddamento, mediante diffusione di aria dall'esterno verso l'interno.

Sinterizzazione

Le perle espanse, dopo stagionatura, vengono trasferite con opportune macchine in cassoni o in stampi di alluminio riscaldati a vapore dove, mediante ulteriore riscaldamento, avviene la sinterizzazione (saldatura) delle perle tra loro e l'ottenimento di manufatti.

pannello in polistirene espanso

Pannello in polistirene espanso

Usi del polistirene espanso

Le applicazioni tipiche del polistirene espanso sono riassunte qui di seguito:

  • Isolamento termico in edilizia: le lastre vengono impiegate in intercapedini di muri o usate per coperture di terrazzi o controsoffittature.
  • Isolamento termico nei frigoriferi domestici (utilizzazione modesta).
  • Imballaggio: sotto forma di contenitori a perdere, specialmente per alimenti (gelati, vassoi per frutta), oggetti di ottica, meccanica, elettronica, ecc.
  • Trasporti: per l'isolamento di carri e furgoni frigoriferi, caravan, ecc.
  • Edilizia: come riempitivo di materiali per edilizia allo scopo di realizzare un alleggerimento dei manufatti; nel cemento alleggerito le perle di polistirene espanso sono semplicemente conglobate, mentre nella produzione di mattoni esse, durante la cottura in fornace, bruciano lasciando una struttura alveolare.
  • Strutturali: materiali semiespansi (densità superiore a 500 kg/m3) che vengono impiegati per la produzione di mobili, mobiletti radio e tv, ecc.

Link sponsorizzati

Studia con noi

Shop online